/ Cronaca

Cronaca | 11 febbraio 2019, 10:20

Operaio di 23 anni cade dal quarto piano di un cantiere: è grave in ospedale

E' successo in via Vagnone angolo via Cibrario. L'uomo, che ha fatto un volo di 15 metri, ha riportato un forte trauma cranico e varie fratture

Operaio di 23 anni cade dal quarto piano di un cantiere: è grave in ospedale

Brutto incidente sul lavoro questa mattina a Torino in via Vagnone angolo via Cibrario, nella Circoscrizione 4. Un operaio di 23 anni che stava lavorando in un cantiere edile ha perso l'equilibrio ed è caduto dal quarto piano, per 15-10 metri, finendo sull'impalcatura del primo piano.

Trasportato d'urgenza all'ospedale Cto con un'ambulanza medicalizzata, risulta al momento ricoverato in codice rosso. Nella caduta avrebbe riportato un forte trauma cranico e fratture di varia entità, ma nonostante tutto al momento dell'arrivo dei soccorsi sarebbe stato vigile e cosciente.

Sul posto sono intervenute due autoambulanze e due vetture dei vigili del fuoco, oltre ai carabinieri che stanno cercando di ricostruire le fasi dell'incidente, ma soprattutto di scoprire il motivo che ha fatto perdere l'equilibrio al 23enne.

Immediata la reazione dei sindacati degli edili, che scrivono: "Feneal-Filca-Fillea ritengono che l'aumento degli infortuni sul lavoro non sia dovuto solo al caso ma ci sono responsabilità ben precise: a causa della forte precarizzazione del lavoro, dell'affidamento dei lavori dati in subappalto con eccessivi ribassi ed evasione del contratto edile, riduzione degli investimenti relativi alla sicurezza nei luoghi di lavoro e depotenziamento degli organi ispettivi e di prevenzione. Chiediamo con forza alla Prefettura di aprire un tavolo sulla sicurezza per il nostro settore molto colpito da infortuni spesso mortali".

Daniele Angi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium