/ Politica

Politica | 12 febbraio 2019, 15:20

No Tav:"Ora smilitarizzate la Val di Susa: via i vertici Telt"

In un post su Facebook:"Ogni euro usato per la Torino-Lione è un euro rubato alle vere necessità del paese”

Immagine tratta dalla pagina facebook "No Tav"

Immagine tratta dalla pagina facebook "No Tav"

“Mentre leggiamo con attenzione l’analisi, vogliamo portarci avanti e chiediamo da subito la smilitarizzazione del cantiere e delle vie ed aree d’accesso alla Val Clarea; la rimozione dei vertici di Telt e dell’Osservatorio.” A scriverlo in un post su Facebook è il movimento No Tav che così commenta l’analisi costi-benefici sulla Torino-Lione con un giudizio negativo sull’opera.

“Noi il risultato –proseguono -lo abbiamo chiaro da tempo, da quando quasi 30 anni fa iniziammo ad opporci ad un’opera inutile, dannosa, nel tempo imposta con la forza, ed il risultato è sempre stato chiaro:”

“Ogni euro usato per la Torino-Lione è un euro rubato alle vere necessità del paese.”, concludono i No Tav.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium