/ Politica

Politica | 18 febbraio 2019, 10:10

Immigrazione, Montaruli-Marrone: "Presidio di Claviere abbandonato a se stesso"

I due esponenti piemontesi di Fratelli d'Italia annunciano un'interrogazione parlamentare

Immigrazione, Montaruli-Marrone: "Presidio di Claviere abbandonato a se stesso"

“Sono passati ormai quattro mesi da quando il Ministro dell’Interno Salvini ha disposto un presidio di Polizia sul confine a Claviere per frenare i blitz della Gendarmerie che riportavano di nascosto gli immigrati sconfinati dall’Italia alla Francia. Eppure questo presidio si limita a due macchine della polizia parcheggiate in una piazzola privata, senza servizi igienici e riscaldamento, senza spazi adeguati per radunare e identificare i clandestini respinti. Questa è la situazione che abbiamo constatato di persona con un sopralluogo insieme ai vertici torinesi del SIAP”. Lo affermano Augusta Montaruli, parlamentare di Fratelli d’Italia, e Maurizio Marrone, dirigente nazionale FDI, che annunciano: “Presenteremo un’interrogazione parlamentare alla Camera per capire le intenzioni del Viminale: la frontiera c’è oppure no? Noi chiediamo che sia ripristinato l’edificio demaniale presente a pochi metri dal confine e sia messo a disposizione delle Forze dell’Ordine come vero presidio fisso, attrezzato e riscaldato. Nell’attesa la Questura ponga sulla frontiera un modulo abitativo come quelli allestiti presso il cantiere Tav per consentire al personale di Polizia di svolgere il proprio dovere”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium