/ Cronaca

Cronaca | 23 febbraio 2019, 12:50

Accoltellato alla gola ai Murazzi, 34enne muore mentre chiede aiuto in corso San Maurizio

Omicidio in strada stamattina a Torino. La vittima, biellese, si è accasciata a terra mentre, all'angolo con via Napione, cercava di avvicinare una macchina. Indagano i carabinieri

Accoltellato alla gola ai Murazzi, 34enne muore mentre chiede aiuto in corso San Maurizio

 

Un uomo di 34 anni, Stefano Leo, originario di Varallo Sesia, nel Vercellese, ma residente a Biella, è stato ucciso in strada, stamattina, con una coltellata alla gola in pieno centro di Torino. L'omicidio sarebbe avvenuto ai Murazzi.

Stando alle prime informazioni raccolte dai carabinieri, che stanno indagando per ricostruire l'accaduto e per trovare l'assassino, Leo sarebbe morto una volta fatte le scale e raggiunto il Lungo Po, all'incrocio tra corso San Maurizio e via Napione.

Un testimone che era in giro con il suo cane, in particolare, ha raccontato di aver visto il 34enne sbucare in corso San Maurizio, proveniente dal lungo Po, e di averlo notato mentre tentava di fermare una macchina all'angolo con via Napione, probabilmente per chiedere di essere soccorso. Immediatamente dopo, il giovane è stato visto accasciarsi a terra.

"Ormai andare in giro per la città è diventato una scommessa - dichiara Luigi Cortese di Forza Nuova - Adesso ci aspettiamo una risposta seria da parte dell'amministrazione e della Questura, nel frattempo ci saranno i nostri militanti a controllare la zona con le nostre Passeggiate della Sicurezza".

“Non credo sia un segnale rassicurante, per i cittadini torinesi, sapere che una persona è stata accoltellata e uccisa in centro – aggiunge il capogruppo in Comune di Fratelli d’Italia Roberto Rosso – Un omicidio per strada non è certamente un bel biglietto da visita per la città".

 

Daniele Angi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium