/ Politica

Politica | 27 febbraio 2019, 17:30

Elezioni Regionali, +Europa verso l'appoggio a Chiamparino [VIDEO]

Lo ha annunciato oggi a Torino il segretario nazionale Benedetto Della Vedova. "Decisiva per questa scelta è stata la netta posizione pro Tav dell'attuale governatore della Regione"

Elezioni Regionali, +Europa verso l'appoggio a Chiamparino [VIDEO]

Il partito di +Europa scioglie le riserve sulle elezioni Regionali: si va verso l'appoggio a Chiamparino. L'annuncio è arrivato questa mattina dal segretario nazionale Benedetto Della Vedova, intervenuto in conferenza a Torino.

 

"Ci siamo trovati di fronte a due opzioni impraticabili, quella dell'asse nazional-populista, e quella dei 5 Stelle - ha spiegato Della Vedova -. Ci restavano due altre possibilità: la corsa in solitaria e quella accanto all'unico politico non nazional-populista che sostiene apertamente il Tav, Sergio Chiamparino. Quindi, anche se al momento non è ancora stata presa una decisione definitiva, la nostra rotta va verso Chiamparino, che si ricandida in una situazione difficile. A dirla tutta, quando si è candidato sembrava addirittura una situazione disperata, ma poi il clima è cambiato e credo che possa cambiare ancora".

Punto decisivo per la scelta dell'appoggio alle Regionali è stato il Tav. Che, come ha annunciato il segretario Della Vedova, dovrebbe presto diventare protagonista di una grande manifestazione promossa proprio da +Europa "che metterà insieme Torino, Milano e Lione". "Serve una grande manifestazione - ha detto - per far vedere che esiste un'altra Europa che ha davvero a cuore l'ambiente".

Sulla Torino-Lione la posizione di +Europa è chiara da tempo, tanto che i radicali erano stati i primi a proporre un referendum popolare sul Tav. "Da tempo chiediamo il referendum comunale - ha spiegato Della Vedova - e il 28 febbraio è l'ultima data utile per convocarlo. Chiediamo allora alla sindaca di Torino, Chiara Appendino, di convocare un Consiglio comunale urgente, entro domani, per darci una risposta. E spiego: non vogliamo più un referendum pro o contro il Tav, ma per sapere cosa pensano i cittadini della mozione No Tav approvata in Consiglio comunale dalla maggioranza grillina".

"E' ora di finirla - ha proseguito Della Vedova - con questa pantomima assurda del poliziotto buono e del poliziotto cattivo tra Lega e Movimento 5 Stelle: sul Tav la Lega è irresponsabile e, pur essendo 'colpevole', dal nostro punto di vista, al pari dei grillini, rispetto a loro è anche peggio, perché almeno i 5 Stelle la loro posizione contraria l'avevano dichiarata fin da subito, essendo una delle follie con cui si erano presentati alle elezioni".

Daniele Angi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium