/ Il Punto di Beppe Gandolfo

In Breve

lunedì 12 agosto
lunedì 05 agosto
lunedì 29 luglio
lunedì 22 luglio
lunedì 15 luglio
lunedì 08 luglio
lunedì 01 luglio
lunedì 24 giugno
lunedì 17 giugno
lunedì 10 giugno

Il Punto di Beppe Gandolfo | 04 marzo 2019, 07:00

Basta al cibo buio

Anche per combattere questo “commercio al buio” la Coldiretti, insieme a Slowfood e ad altre associazioni, ha avviato una petizione popolare europea per cancellare il cibo anonimo

Basta al cibo buio

Ma voi comprereste un’ automobile senza sapere chi l’ ha costruita? Quale tipo di motore impiega? Quanto consuma? Che velocità raggiunge? La vostra scelta si baserebbe, quindi, soltanto sul prezzo e sulla visione della carrozzeria esterna.

Ebbene con molti prodotti alimentari noi facciamo proprio così. Li acquistiamo senza sapere da dove arrivano, chi li ha coltivati, lavorati e commercializzati. Li scegliamo solo in base al prezzo e alla confezione. Sono i cosiddetti cibi anonimi. Dal latte (non quello fresco) al caffè, dalla pasta al riso, dalla passata di pomodoro alle marmellate, da certe mozzarelle ad alcuni tipi di formaggi in scatola: sulle confezioni non è mai specificata l’ origine.  Quasi sempre hanno prezzi molto bassi e vanno per la maggiore, soprattutto nella grande distribuzione. 

Anche per combattere questo “commercio al buio” la Coldiretti, insieme a Slowfood e ad altre associazioni, ha avviato una petizione popolare europea per cancellare il cibo anonimo,  per rendere obbligatoria sulle etichette l’ origine del prodotto che acquistiamo e la filiera che ha seguito  per viaggiare dai campi alla vendita diretta.  Se si arriverà ad un milione di firme la proposta arriverà sui tavoli di Bruxelles e Strasburgo.

Firmare è facile: basta andare sul sito http://www.stopcibofalso.coldiretti.it/

Una firma per salvaguardare la nostra salute, la nostra economia e per combattere il falso made in Italy che negli ultimi anni ha fatturato oltre 100 miliardi di euro.


Beppe Gandolfo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium