/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 14 marzo 2019, 13:20

Fiamme nei boschi del Torinese: i carabinieri non escludono l'ipotesi dolosa

I militari cercano eventuali punti di innesto degli incendi. Canader in volo in Val Susa e Valli di Lanzo

Fiamme nei boschi del Torinese: i carabinieri non escludono l'ipotesi dolosa

Emergenza incendi nelle valli del Torinese, con le fiamme che in mattinata si sono pericolosamente avvicinate alle abitazioni. A causa dei roghi sviluppatosi nei boschi della zona, in un'area di sette ettari nei pressi del Monte Musinè, sono state evacuate 20 persone a Givoletto, che hanno trovato riparo nella palestra comunale per poi fare rientro nelle loro case.

Nella stessa Givoletto, a Cafasse e Corio operano due Unità di Comando avanzato con due funzionari, numerose squadre di vigili del fuoco e volontari Aib. In Val Susa e nelle Valli di Lanzo, a causa del vento, le fiamme si sono propagate con rapiditá. Come si apprende dalla Protezione civile, per fronteggiare l'emergenza sono impiegati tre Canadair, quattro elicotteri regionali e un Eickson.

Intanto i carabinieri cercano i punti di innesto degli incendi, la cui origine potrebbe essere dolosa.

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium