/ Cronaca

Cronaca | 14 marzo 2019, 07:08

Incubo incendi per la provincia di Torino: una notte a combattere con le fiamme [FOTO e VIDEO]

Non si placa l'emergenza sulle montagne intorno a Torino, dalla zona di Val della Torre e Givoletto fino alla val di Lanzo: le fiamme visibili anche dalla città. Evacuate alcune abitazioni

Foto: pagina Facebook AIB

Foto: pagina Facebook AIB

Una notte da incubo, per Torino e la sua provincia. Una notte illuminata dalle fiamme che bruciano ormai da giorni i boschi alle porte della città e dalle sirene dei mezzi di soccorso dei vigili dei fuoco e dell'AIB (volontari antincendi boschivi).

Sembra di essere tornati ai mesi scorsi, quando era soprattutto la valle di Susa a essere ostaggio dei roghi, spesso di origine dolosa, ma sospinti poi dal vento e dalla siccità legata alle scarsissime precipitazioni di questo inverno.

E così i roghi, altissimi, con lingue di fuoco che tagliano intere montagne, sono arrivati a essere così potenti da risultare visibili anche dalla città. In tanti nella notte hanno segnalato incendi definiti "enormi", sia nella zona a Ovest di Torino, sia in val di Susa. Ma anche la valle di Lanzo è stato teatro di moltissimi interventi, in corso per molte ore.

Ma ci sono anche buone notizie: dopo tre giorni di impegno, risulta finalmente chiuso l'intervento nel Comune di Val della Torre. Nei Comuni di Givoletto, Cafasse e Corio stanno invece ancora operando due Unità di Comando Avanzato con due funzionari, numerose Squadre di Vigili del Fuoco e Volontari AIB. La situazione più critica risulta nel Comune di Givoletto dove sono state evacuate in via precauzionale alcune abitazioni di via Borgonuovo. Per dare manforte agli operatori, sono arrivati rinforzi anche dalle altre province.

M.Sci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium