/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 14 marzo 2019, 16:51

L'ecomuseo riparte con gli ex minatori nelle miniere di talco di Prali

Visite guidate a partire da sabato 16 marzo

L'ecomuseo riparte con gli ex minatori nelle miniere di talco di Prali

 

 

Il ventennale di ScopriMiniera è oramai alle spalle, ma anche la nuova stagione di apertura al pubblico dell’Ecomuseo delle Miniere di Prali inizia nel segno dei minatori. La vera ricchezza dell’Ecomuseo della Val Germanasca è sicuramente la possibilità di una memoria recente, quella degli ex minatori. Poco lontano dalle miniere “Gianna” e “Paola” aperte al pubblico vi è ancora una miniera in funzione, con un centinaio di lavoratori impegnati nell’estrazione e nella lavorazione del talco più pregiato al mondo: il “Bianco delle Alpi”.

L’Ecomuseo riapre sabato 16 marzo e nel primo fine settimana di apertura è possibile esplorare i cantieri dello “ScopriMiniera” della miniera Paola alla luce dell’acetilene, provare a impugnare un perforatore o far brillare un’esplosione. Nel complesso “ScopriAlpi” della miniera Gianna gli appassionati di scienza e spedizioni geologiche possono vestire i panni di avventurosi viaggiatori nel tempo: a bordo del trenino e a piedi si va alla ricerca delle tracce ancora visibili delle ere geologiche in cui si formò la catena alpina, prodotto dello scontro tra la massa continentale africana e quella europea. Nella “Gianna” si possono ammirare i resti di fondali oceanici e tanti altri segni dei processi che dettero origine alle Alpi. Per il 2019 l’Ecomuseo ha predisposto proposte specifiche per gruppi organizzati di adulti, che prevedono abbinamenti con visite a prezzo agevolato in altri luoghi di interesse culturale della Val Germanasca e convenzioni con alcuni agriturismi per menù all’insegna della cucina e dei prodotti della tradizione locale. Sul sito www.ecomuseominiere.it sono pubblicate queste ed altre novità, tra cui le proposte per le scuole per l’anno scolastico 2018-2019. Saranno di volta in volta segnalati anche gli appuntamenti “speciali” che animeranno l’annata. La visita a “ScopriMiniera” e “ScopriAlpi” si può effettuare solo su prenotazione dal sito o telefonando al numero 0121-806987.

 

 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium