/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 14 marzo 2019, 16:00

Anagrafi, il Comune di Torino cerca la via della trattativa per evitare lo stato di agitazione

Palazzo Civico convoca i sindacati lunedì 18 marzo. Il personale si era detto pronto a stoppare gli straordinari

Anagrafi, il Comune di Torino cerca la via della trattativa per evitare lo stato di agitazione

Sulle Anagrafi il Comune di Torino cerca la via della conciliazione. Dopo l'assemblea di ieri - in cui i lavoratori hanno dato mandato ai sindacati di proclamare lo stato di agitazione per denunciare i disagi vissuti in questi mesi in particolare sul rilascio della nuova carta di identità elettronica - Fp Cgil, Uil Fpl, CISL Fp e Csa Regione Autonomie Locali sono stati convocati per lunedì 18 marzo alle 9.30 in Sala Carpanini. Palazzo Civico sceglie dunque la via del dialogo per evitare la mobilitazione del personale, che si è detto pronto a stoppare gli straordinari.

"Accogliamo positivamente - commenta Carlo Adorno Uil Fp - da parte dell'Amministrazione la volontà di venire incontro alle problematiche denunciate dai lavoratori: quando ci si incontra per discutere è sempre positivo". "Speriamo che non sia - aggiunge - un nuovo modo per prendere tempo".

Tra le problematiche che verranno portate sicuramente al tavolo quella di carenza di personale. "È necessario riparametrare i carichi - spiega Adorno - sulla forza lavoro. Andiamo verso le elezioni ed inevitabilmente aumenteranno anche le responsabilità." "Non è pensabile arrivare alle consultazioni con questa organizzazione" conclude il sindacalista.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium