/ Politica

Politica | 14 marzo 2019, 16:06

Regionali, Boccuzzi lascia il PD e va con i Moderati

L'unico sopravvissuto al rogo della Thyssen, poi diventato parlamentare, si rilancia. Si occuperà di lavoro e formazione

Regionali, Boccuzzi lascia il PD e va con i Moderati

 

"Dopo una lunga militanza nel Partito Democratico, con grandi soddisfazioni, ma anche delusioni e rimpianti, che mi hanno portato a non rinnovare la tessera, da oggi inizio un nuovo percorso, sempre nel campo del centro-sinistra. Mettendo come sempre al centro del mio impegno il lavoro". Sono le parole di Antonio Boccuzzi, ex operaio e unico sopravvissuto al rogo Thyssen, successivamente parlamentare.

"Ho deciso - spiega Boccuzzi - di candidarmi con i Moderati e sostenere Sergio Chiamparino. Ringrazio il mio amico Giacomo Portas – con il quale ho condiviso a Roma e qui sul territorio tante esperienze umane e personali durante il mio mandato parlamentare – che mi ha dato una grande opportunità: occuparmi delle tematiche riguardanti il lavoro e la formazione professionale in Piemonte".

"Sarà un onore per me candidarmi con la lista civica dei Moderati in questa importante competizione elettorale che vede impegnato il centro-sinistra - aggiunge Boccuzzi - Sono pronto, sin d’ora, a mettermi al lavoro per il Piemonte. Senza tradire le mie origini strettamente connesse al mondo del lavoro. Con umiltà e passione, al servizio dei cittadini e delle cittadine piemontesi".

 

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium