/ Cronaca

Cronaca | 15 marzo 2019, 12:55

Processo piazza San Carlo: il 22 marzo si decide se ricominciare daccapo

I legali difensori chiedono la nullità della richiesta di rinvio a giudizio

Processo piazza San Carlo: il 22 marzo si decide se ricominciare daccapo

Il 22 marzo il gup Francesca Abenavoli deciderà se il processo sui fatti di piazza San Carlo può andare avanti oppure deve ricominciare daccapo. Nella scorsa udienza, come sempre tenutasi nell'aula bunker del carcere "Lorusso e Cutugno", gli avvocati difensori dei 15 imputati, fra cui la sindaca Chiara Appendino e l'ex questore Angelo Sanna, hanno chiesto la nullità della richiesta di rinvio a giudizio in quanto - come spiegano i legali - quando la Procura ha notificato l'avviso di chiusura delle indagini relative al filone che riguarda amministratori e organizzatori dell'evento del 3 giugno 2017, non ha messo a disposizione le carte del processo parallelo, quello che vede imputati i componenti della banda dello spray, inviate agli avvocati soltanto nei mesi successivi. Un errore procedurale che, se riconosciuto dal giudice, comporterebbe un clamoroso salto all'indietro, con la Procura che dovrebbe riformulare le richieste di rinvio a giudizio.

 

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium