/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 21 marzo 2019, 16:38

Verde cittadino: controlli di stabilità, piantamenti e abbattimenti nell'area centro-sud di Torino

Mentre continuano le potature, che hanno impegnato l’autunno-inverno, e si sta già programmando la messa a dimora di centinaia di alberi, si valutano i risultati dei controlli di stabilità effettuati

Verde cittadino: controlli di stabilità, piantamenti e abbattimenti nell'area centro-sud di Torino

Proseguono a pieno ritmo le attività di manutenzione del verde cittadino.

Mentre continuano le potature, che hanno impegnato l’autunno-inverno, e si sta già programmando la messa a dimora di centinaia di alberi, si valutano i risultati dei controlli di stabilità effettuati negli scorsi tre mesi sugli esemplari della zona centro-sud della città.

Nelle circoscrizioni 1, 2, 3, 8 e ex 9 sono stati controllati 6957 alberi: per 256 di questi  saranno necessari interventi (abbattimenti e potature speciali) al fine di garantire la sicurezza.

Gli interventi conseguenti alla valutazione di stabilità sono in fase di avvio da parte dei tecnici del verde comunali. L’abbattimento riguarderà 174 esemplari, mentre per gli altri sono previsti interventi (potature) che evitino futuri possibili cedimenti dell’albero o di parti di esso.

Come sempre, nei casi in cui una prima valutazione di stabilità standard, prevista dai protocolli nazionali e dalle procedure della Città, non fosse ritenuta esaustiva per valutare la propensione al cedimento, i professionisti effettuano approfondimenti strumentali (tomografie, analisi in quota, prove di trazione) necessari per la salvaguardia dell’albero e della sicurezza dei cittadini.

Intanto, la Città sta per partire con la messa a dimora di circa 350 alberi,  una quarantina dei quali donati dai cittadini. A essere interessate dai piantamenti diverse località della Circoscrizione 3 (il Parco Ruffini, i giardini di via Millio, di via Rivalta/Osasco e Piredda) e delle circoscrizioni 4, 5, 6, 7 e 8. Tra queste: corso Dante (una trentina di peri da fiore), Parco Dora  (45 alberi in nuovi filari per ombreggiare i percorsi), Parco Vallette, Giardini di Via Pietro Cossa 293, via Sospello/via Cardinal Massaia, Lungo Dora Firenze e molte altre.

La valutazione della stabilità del patrimonio arboreo del parco Millefonti (circoscrizione 8, lungo la sponda sinistra del Po, a sud di corso Bramante), ha reso necessari una serie di interventi di potatura e abbattimento, che su 35 alberi sono già stati effettuati, ma su altri 29 richiederà inevitabilmente, per la sicurezza degli utenti, la chiusura per qualche giorno della pista ciclopedonale del parco, dalla Passerella Maratona al parco Vallere. In tale tratto ciclisti e pedoni saranno deviati sul marciapiede di corso Unità d’Italia. Appositi cartelli verranno posizionati per orientare sul nuovo percorso, non appena inizieranno gli interventi.

Altri abbattimenti saranno necessari in corso Salvemini (20 tra aceri e pini), strada del Drosso (17 frassini), corso Ferrucci (11 aceri), corso De Nicola (8 pioppi e 1 platano), corso Duca degli Abruzzi (8 tra platani, ippocastani e bagolari), via Fleming (8 aceri), corso Einaudi (5 ippocastani), corso Montecucco (4 platani), corso Mediterraneo (3 pioppi) parcheggio Caio Mario (6 pioppi), corso Inghilterra (1 platano), piazza XVIII Dicembre (1 ippocastano), corso San Maurizio (2 aceri e 5 liriodendron), corso Sommelier (1 cercis), giardino ex Fergat di via Modane (2), via Santa Maria Mazzarello (1), via Viberti (1), via Monte Asolone (1), Piazza Pitagora (1 tiglio), piazza Cattaneo (1), via Modigliani (1), piazza Montanari (1), corso Montelungo (1), via Tirreno (1), corso Rosselli (1 pioppo), corso Montevecchio (1 ippocastano).

In tutti i casi, laddove possibile e opportuno dal punto di vista tecnico, sarà programmata la sostituzione futura delle piante rimosse; i casi più impattanti dal punto di vista numerico e/o funzionale (in cui la rimozione degli alberi pregiudichi la fruizione dell’area) saranno oggetto di specifiche valutazioni (inserimento nel progetto ‘Regala un Albero alla tua città’, riqualificazione di banchine e ambiti, etc.), considerando che per il prossimo autunno dovrebbero essere operativi alcuni appalti specifici di fornitura e messa a dimora alberi sul territorio cittadino.

Tutte le operazioni, salvo condizioni meteo avverse, avranno inizio in ogni località non appena saranno espletate tutte le formalità burocratiche e logistiche. Nei casi più gravi, la rimozione è già avvenuta.

La programmazione degli interventi è sempre pubblicata, ogni due settimane, nell’”Agenda Alberi”, nel sito web della Città di Torino, sezione Verde Pubblico: http://www.comune.torino.it/verdepubblico/storico-agenda-alberi/

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium