/ Attualità

Attualità | 24 marzo 2019, 18:15

Sperimentazioni e progetti di economia circolare: il rilancio delle periferie passa da Torino City Lab di AxTo

Presentate le otto sperimentazioni avviate a febbraio e che dureranno fino a settembre: dalla loro realizzazione passa il rilancio delle periferie torinesi

Sperimentazioni e progetti di economia circolare: il rilancio delle periferie passa da Torino City Lab di AxTo

L’innovazione e la sperimentazione come ricetta per combattere il degrado delle periferie. Sono state presentate presso lo sportello AxTo Nord di via Baltea le otto sperimentazioni di economia circolare e collaborativa finanziate dalla Città di Torino con il progetto AxTo.

L’obiettivo è doppio: da una parte riqualificare le periferie torinesi, dall’altra creare un modello di città diversa e sostenibile, tramite la sperimentazione.

Ed è proprio il contributo della Città che ha dato una spinta importante e fondamentale alla realizzazione dei progetti. L’iter è partito nel 2018 con il bando, in cui sono pervenute 24 proposte. La Città ne ha poi selezionate otto, garantendo il supporto economico, tecnico e amministrativo. Le sperimentazioni sono quindi otto e dureranno per nove mesi, fino al settembre 2019:

  • Urban Aqua Farm di Carlo Prelli Service: 
  • RIcuciTO‘ di Humana People to People Italia Onlus: 
  • Beautiful Precious Plastic di Izmade: 
  • Marketplace Balon di Magma:,
  • Edilizia circolare di Emmegi SRL efficienza energetica e servizi: Mangione Antonio Marco
  • Abbasso Impatto di Verdessenza Ecobottega: 
  • CON il cibo 2 di Stranaidea Impresa Sociale Onlus: 
  • Preparazione di un suolo sostitutivo per il recupero di aree degradate della città di Horizon: 

Seppur di natura diversa tra loro, i progetti hanno un fine comune: quello di sperimentare soluzioni innovative in grado di rispondere alle sfide sociali e territoriali delle periferie. Marco Giusta, assessore al Decentramento e Periferie, commenta entusiasta: “AxTo consente di aprire possibilità laddove in genere sono ridotte: nelle periferie. Questi progetti portano nuovi posti di lavoro, sperimentazioni di stili di vita differenti e vanno a costruire un’economia circolare positiva e innovativa. AxTo finirà quest’anno, ma lascerà in eredità una città trasformata e riqualificata”.

 

“Con AxTo, Torino City Lab, Torino Social Factory e Torino Social Impact stiamo realizzando un vero e proprio programma votato allo sviluppo di una imprenditorialità a elevato impatto sociale.  Si può avviare un’economia redditizia, risolvendo alcune problematiche sociali”, è il commento di Paola Pisano, assessore all’Innovazione e Smart City.

 

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium