/ Attualità

Attualità | 25 marzo 2019, 10:28

Vol.To tende la mano alle associazioni di volontariato torinese: “Vi accompagniamo nelle novità di marzo”

Tre importanti novità nel mondo del volontariato torinese: la carta dei servizi del 2019, il bando da 240.000 euro e gli adeguamenti statutari

Vol.To tende la mano alle associazioni di volontariato torinese: “Vi accompagniamo nelle novità di marzo”

E’ un mese di marzo decisamente ricco di novità quello vissuto dalle associazioni di volontariato torinesi. Vol.To, da sempre, oltre a operare per il supporto e la diffusione del volontariato sul territorio, mira a garantire un accesso  facile e diretto ai servizi offerti dagli enti del Terzo Settore. In un momento di importanti cambiamenti, tra la nuova Carta dei Servizi e gli adeguamenti statutari, passando per un bando da 240.000 euro, Vol.To si schiera a fianco delle associazioni e dei volontari che animano il terzo settore torinese.

Tre come detto le novità principali di marzo: la Carta dei Servizi 2019 che regola la quantità e le modalità di accesso ai servizi che il Csv offre agli enti del Terzo Settore accreditati (per i servizi base la cifra totale ammonta a 1.576.787 euro per il 2019), il bando rivolto alle organizzazioni di volontariato con più di 240.000 euro (5.000 euro in servizi per ciascun progetto) e gli adeguamenti statutari obbligatori per gli Ets in base alla riforma del terzo settore.

L’obiettivo di Vol.To è quello di guidare i volontari attraverso i cambiamenti, mettendoli nelle migliori condizioni affinché possano continuare nella loro opera a servizio della società con serenità e profitto. “Il centro servizi sostiene il mondo degli enti del terzo settore del volontariato, sia con la carta servizi, con un bando e accompagniamo le associazioni verso il nuovo codice del terzo settore. Il centro servizi è al centro del cuore delle associazioni di volontariato e non solo, al fianco delle centinaia di volontari che tutti i giorni sostengono la nostra società. Nel nostro sito, visitabile, ci sono tutte le informazioni per essere sostenuti e per dare vita a nuove associazioni” spiega Silvio Magliano, presidente di Vol.To.

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium