/ Cronaca

Cronaca | 11 aprile 2019, 20:05

A Torino all'asta i vaccini “anti-Aids”

Dopo il fallimento della Medestea, azienda che sponsorizzò la cura Stamina

A Torino all'asta i vaccini “anti-Aids”

Il “vaccino anti-Aids” viene messo all'asta a Torino. Il tribunale del capoluogo piemontese ha infatti bandito la vendita dei brevetti legati all'At20, un “vaccino” ideato da Arnaldo Caruso e sperimentato, alcuni anni fa, negli Spedali Civili di Brescia e altri centri clinici italiani. Il passo fa seguito alla dichiarazione di fallimento, nel 2017, della società titolari dei diritti, la Medestea e la Medestea Research & Production.

La vicenda – riportata dall'Ansa – richiama indirettamente il caso Stamina, perché Medestea, per qualche tempo, sostenne le iniziative di Davide Vannoni, il promotore della terapia poi bocciata dalla comunità scientifica. Per i brevetti del vaccino “curativo” anti-Aids non è stato stabilito un prezzo base. L'offerta dovrà arrivare entro il 3 giugno allo studio del notaio Caterina Bima allegando un assegno per una cauzione pari al 30% del valore offerto.

 

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium