/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 12 aprile 2019, 18:08

Grazie alla priorità semaforica su alcune linee tram e bus, 83 mila ore di tempo risparmiate dagli utenti

Il dato fornito nel corso di un sopralluogo della commissione Smart City effettuato alla centrale di 5T

Grazie alla priorità semaforica su alcune linee tram e bus, 83 mila ore di tempo risparmiate dagli utenti

Grazie alla priorità semaforica su alcune linee di tram e bus, sono circa 83 mila le ore di viaggio risparmiate in un anno per la totalità degli utenti dei mezzi Gtt, su queste tratte.

Il dato è stato fornito nel corso di un sopralluogo della commissione Smart City effettuato oggi alla centrale di 5T, la società che gestisce servizi legati alla mobilità, alla gestione del traffico e al controllo tencologico degli impianti.

La priorità semaforica è un servizio che permette di garantire il verde ai mezzi pubblici con l’obiettivo di aumentare la velocità commerciale del trasporto e ridurre i tempi di percorrenza con evidenti vantaggi per l’utenza. A Torino la priorità è stata storicamente applicata sulle linee 3,4,9 e 10 (copertura al 90%).

Sulla linea 4, l’onda verde, sulla tratta da Falchera a Mirafiori, consente di percorrere i 16 km che separano Falchera da Mirafiori in 60 minuti anziché 70, con un risparmio a tratta di 10 minuti.

Dal 2007, Città di Torino, Gtt, 5T e Iren hanno avviato l’estensione della priorità semaforica sulla linea 15 (con 4 minuti in meno per direzione e un incremento della velocità del 14%) e sulla linea 16 (5 minuti in meno e incremento del 16% della velocità). Dal 2018, è stata introdotta la priorità semaforica anche su alcune linee di bus, 2, 18 (la priorità è in fase di completamento) e 68 (90% di tutta la tratta). In programma la priorità semaforica per la linea 13, nel tratto di via Po.

"La sperimentazione sulle linee autobus 2, 18 e 68 del 2018 e sulle linee tram 15 e 16 - commenta il Presidente della Commissione Smart City Aldo Curatella - ha consentito di dimostrare che la priorità semaforica rende più efficiente e rapido il servizio pubblico a parità di risorse, ma permette anche di ottimizzare l'utilizzo delle vetture su altre linee più critiche".

"Piccoli passi che con la nuova rete trasporti in fase di definizione e l'arrivo dei nuovi mezzi consentirà di migliorare in modo evidente il servizio di trasporto pubblico a Torino", conclude il consigliere del M5S.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium