/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 12 aprile 2019, 18:50

Europee, l'assessore Pisano non sarà tra i capilista del M5S

I rumors su un "passaggio" a Bruxelles avevano creato malumori in seno al M5S di Torino, di qui la scelta da parte di Di Maio di puntare su un altro candidato

Europee, l'assessore Pisano non sarà tra i capilista del M5S

L'assessore all'Innovazione del Comune di Torino Paola Pisano non sarebbe più una delle 5 capilista per le Europee del M5S. 

Tra i 5 nomi indicati dal vicepremier Luigi Di Maio ci sarebbero la manager Alessandra Todde, la giornalista antimafia Sabrina Pignedoli, una funzionaria Ue, una docente universitaria e una dirigente pubblica. Nomi che verranno resi noti domani e sottoposti al voto della Rete, per essere ratificati, lunedì prossimo. 

Il nome della Pisano sembra fosse stato inizialmente tra i sondati dal vicepremier, ma i rumors su un suo "passaggio" a Bruxelles avevano creato malumori in seno al M5S Torino. La maggioranza pentastellata aveva infatti chiaramente detto all'assessore all'Innovazione che in caso di candidatura per le Europee avrebbe dovuto lasciare l'incarico politico all'ombra della Mole. 

Se la Pisano fosse uscita dalla giunta Appendino sarebbe stato il terzo addio, dopo quello degli ex assessori all'Ambiente Stefania Giannuzzi e all'Istruzione Federica Patti, oltre ai due collaboratori diretti della sindaca Luca Pasquaretta e Paolo Giordana.

Di Maio - che domani sarà a Torino per una conferenza con la sindaca Chiara Appendino e lo stesso assessore all'Innovazione - avrebbe quindi preferito un altro candidato per evitare tensioni nel capoluogo piemontese.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium