/ Eventi

Eventi | 16 aprile 2019, 17:22

Si alza il sipario sull'edizione 2019 del Gru Village: tra idoli dei talent e mostri sacri

Presentato a Milano il calendario dei concerti estivi che saranno ospitati vicino al centro commerciale di Grugliasco. Tanti i cantanti amati dai giovani, ma non mancano Beh Harper, i Dream Theater e Tony Hadley (Spandau Ballet)

Si alza il sipario sull'edizione 2019 del Gru Village: tra idoli dei talent e mostri sacri

Vecchi leoni della musica internazionale, ma anche tanti idoli delle nuove generazioni, nati e cresciuti sui canali social oppure resi celebri dai talent televisivi. E' un mix che strizza convintamente l'occhio ai giovani, il programma presentato oggi a Milano (rivelando alcuni degli ospiti principali che non erano stati ancora svelati) e che solleva il sipario sull'edizione 2019 del Gru Village, la manifestazione di musica all'aperto che anche quest'estate scandirà le serate negli spazi a pochi passi dal centro commerciale di Grugliasco da cui prende il nome.

Dal 20 giugno a fine luglio, dunque, tanti appuntamenti tra musica e svago, che partiranno fortissimo già dai primi giorni: il 21 giugno si celebrerà la "festa" del 105 on stage, evento gratuito che vedrà i dj Fabiola e Dario Spada presentare protagonisti della musica italiana emergente come Benji & Fede, Elodie, The Kolors e Mondo Marcio

In scena il 27 giugno ci sarà invece la Broadway Celebration, uno show pensato per rivivere in un’unica serata la magia dei grandi musical grazie al talento dei 10toBroadway, delle 100 voci del Sunshine Gospel Choir, diretto da Alex Negro, e dei bambini della Matilda Academy. 

Il 28 giugno spazio a Gabry Ponte (ex Eiffel 65) che gioca "in casa", lui che è torinese di origine e presenta la sua Discoteca italiana. In scaletta, i suoi brani più noti e il remix di alcuni successi del panorama nazionale dagli anni Settanta in poi.

Il 6 luglio arriva il primo appuntamento con i grandi vecchi della musica. Si tratta di un ritorno, visto che dopo il concerto di qualche anno fa salgono di nuovo sul palco di Grugliasco i Dream Theater, veri funamboli della musica che hanno saputo declinare la musica metal in tutte le sfumature consentite dalle 7 note. 

Serata speciale e a scopo benefico quella del 23 luglio che vedrà sul palco la passione gitana e l’energia mediterranea di Aco Bocina, uno dei chitarristi e mandolinisti più famosi al mondo. L'incasso sarà totalmente devoluto a favore del progetto “Il Ristorante dei Bambini di Strada” di Phnom Phen promosso dalla Onlus Walzing Around Cambodia.

Il 25 luglio, invece, un altro teen-idol visto che toccherà al vincitore dell’ultima edizione di X Factor, Anastasio, protagonista anche al Festival di Sanremo in un monologo con Claudio Bisio. Ma l'atmosfera sanremese proseguirà anche il 27 con Achille Lauro, accompagnato dal produttore e chitarrista Boss Doms. In scaletta, il suo ultimo album 1969.

Un parterre che va ad arricchire la proposta che già era stata rivelata al pubblico e che conta su altri grandi nomi. Il 20 giugno il GruVillage 105 Music Festival ospita il disc jockey e produttore statunitense di origine giapponese Steve Aoki, mentre il 22 giugno spazio a Irama, altro amatissimo dai più giovani e reduce da Sanremo.

Amarcord al sapore degli anni Ottanta con il concerto del 23 giugno e con la voce potente e inconfondibile di Tony Hadley, leader storico degli Spandau Ballet mentre il 2 luglio tocca a Ben Harper, accompagnato dai suoi amati The Innocent Criminals (data sold out da marzo).

Proposta particolare quella del 3 luglio: nell’anno del trionfo del film Bohemian Rhapsody, l’Arena verde di Le Gru ospiterà Long live the Queen, un omaggio ai Queen e ai loro leggendari concerti. I Break Free porteranno in scena uno show curato nei minimi dettagli per offrire al pubblico un’esperienza unica: movenze, costumi, luci e suoni, sono stati fedelmente studiati con l’obiettivo di ricreare il pathos di un live della storica rock band.

Torna il 4 luglio, dopo il grande successo della passata edizione, Bob Sinclar. L’artista francese, vera e propria leggenda della scena elettronica internazionale, farà ballare e scatenare il pubblico sulle note delle sue numerose hit. Protagonista il 5 luglio l’energia degli australiani Wolfmother che, grazie a uno stile che mescola musica hard rock e heavy metal, sono riusciti a imporsi sulla scena mondiale, diventando un vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati del genere.

Ancora aria sanremese l’8 luglio, con l'appuntamento fissato da Loredana Bertè

Massimiliano Sciullo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium