Cronaca - 16 aprile 2019, 13:38

Operazioni di controllo del territorio da parte dei vigili urbani

Rinvenute 6 slot che non rispettavano i limiti imposti dalla normativa regionale in un bar di via Sansovino, ritrovato ferito nella sua casa di via Gorizia un 55enne che non dava più notizie dal giorno precedente

Operazioni di controllo del territorio da parte dei vigili urbani

Nella mattinata di oggi, martedì 16 aprile, Agenti del V Comando Lucento/Madonna di Campagna/Vallette della Polizia Municipale hanno controllato un bar in via Sansovino nei pressi di via Refrancore.

Sono state rinvenute 6 slot machine che non rispettavano i limiti imposti dalla normativa regionale che prevede il divieto di installazione di apparecchi per il gioco lecito a una distanza inferiore a 500 metri da luoghi sensibili quali scuole, luoghi di culto, istituti di credito e sportelli bancomat. Il gestore del locale, cittadino di nazionalità marocchina, è stato sanzionato amministrativamente per un totale di 12.000 euro (2.000 euro per ognuna delle 6 macchinette installate) e gli apparecchi videogioco sono stati posti sotto sequestro amministrativo.

Già a inizio anno il medesimo esercizio era stato oggetto di segnalazione e controllo da parte del V Comando e già allora, al medesimo esercente, erano state elevate sanzioni amministrative con contestuale sequestro di altri apparecchi videogioco utilizzati illecitamente.

Nel pomeriggio di ieri, lunedì 15 aprile, Agenti del Reparto Operativo Speciale della Polizia Municipale sono stati contattati da un datore di lavoro che segnalava loro che, da alcuni giorni, un dipendente non aveva più dato notizia di sé e non si era recato sul posto di lavoro. Gli Agenti si sono recati presso l'abitazione in via Gorizia ove le versioni dei vicini risultavano contrastanti. Suonando inutilmente gli Agenti hanno subito preso contatto con un parente di questi che, poco dopo, li ha raggiunti, permettendo così di accedere nell'alloggio. Il 55enne è stato rinvenuto, steso a terra, con una ferita al capo.

L'uomo, cosciente, è stato trasportato presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Mauriziano con codice rosso.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
SU