/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 09 maggio 2019, 12:19

Salone del Libro, Birenbaum: "Ho sofferto troppo per stare con AltaForte, che ha idee per le quali ho perso la famiglia"

Una delle ultime sopravvissute ai campi di concentramento ha spiegato la sua scelta di non partecipare all'evento se ci fosse stata anche la casa editrice vicina a CasaPound

Salone del Libro, Birenbaum: "Ho sofferto troppo per stare con AltaForte, che ha idee per le quali ho perso la famiglia"

"Nella mia vita ho sofferto troppo per essere nello stesso posto di persone che propagano idee per le quale ho perso tutta la mia famiglia e l'infanzia. Se io avessi accettato di stare nello stesso posto con loro, le avrei accettate e anche tutto il mondo lo avrebbe fatto". Così Halina Birenbaum - tra le ultime sopravvissute ai campi di concentramento - sulla sua scelta di non partecipare al Salone del Libro se ci fosse stata AltaForte, la casa editrice vicina a CasaPound.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium