/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 10 maggio 2019, 06:00

Salone del Libro, ecco i grandi ospiti di oggi: Sepúlveda, Baricco, Don Ciotti e Viet Thanh Nguyen [FOTO]

Tra gli appuntamenti, anche la decima "Lezione" su Primo Levi, una riflessione sul fascismo con Michela Murgia, l'omaggio allo scrittore di fumetti "desaparecido" Oesterheld e un reading di Guido Catalano

Foto di Marco Panzarella

Foto di Marco Panzarella

La seconda giornata del Salone del Libro si apre con un ospite affezionato e ormai abituale a Torino: lo scrittore cileno Luis Sepúlveda (ore 10.30, Arena Bookstock), che incontrerà bambini e ragazzi per raccontare la genesi delle sue favole più famose, da Storia di una gabbianella e di un gatto che le insegnò a volare all’ultimo libro Storia di una balena bianca raccontata da lei stessa.

Alla stessa ora, la Sala Rossa celebrerà Primo Levi nel centenario dalla nascita con la decima “Lezione” pubblicata dal Centro Internazionale di studi a lui dedicato, e curata dal direttore Fabio Levi.

Tanti gli incontri con i grandi scrittori italiani e internazionali. Erri De Luca (ore 12, Sala Rossa) parlerà di Europa come “campo base” e di una futura federazione degli Stati Uniti europei. Alle 13, Paolo Crepet e Alessandra Arachi presenteranno lla pubblicazione a quattro mani Perché finisce un amore (Sellerio), mentre Alessandro Barbero e Maurizio Ferraris racconteranno l’intreccio tra umanesimo e tecnologia nella civiltà attuale e futura (ore 13.30, Sala Azzurra).

Alle 15.30 la “Plaza de los lectores” accoglierà uno speciale omaggio al fumettista argentino Hector Gomez Oesterheld, creatore dell’Eternauta, uno dei tanti desaparecidos vittima, con la sua famiglia, della dittatura di Videla. Alla stessa ora, in Sala Rossa, Luciano Canfora terrà una lectio sulla ricomposizione, al giorno d’oggi, tra le due culture dell’antichità, in cui si praticava la conoscenza in modo totale.

Tra i superospiti internazionali, spicca il Premio Pulitzer per la narrativa Viet Thanh Nguyen (ore 16.30, Sala Azzurra), che ripercorrerà la storia del sanguinoso conflitto in Vietnam, ancora oggi assurdo e incomprensibile ai più.

Una riflessione sul fasciamo, la sua identità e la sua essenza sarà invece al centro di un ricco dibattito in Sala Rossa (ore 16.30) con diversi scrittori protagonisti, tra cui Michela Murgia, autrice di Istruzioni per diventare fascisti (Einaudi).

Nell’ottantesimo anniversario dalla nascita, sarà un ritratto inedito di Giovanni Falcone quello presentato in Sala Rosa (ore 17.30), alla presenza, tra gli altri, del magistrato Gian Carlo Caselli. Alla stessa ora, in Sala Viola, Tommaso Ebhardt presenterà il suo libro dedicato a Sergio Marchionne.

Alle 18, dalla Svezia Björn Larsson incontrerà i lettori in Sala Azzurra per parlare dell'ultimo romanzo, La lettera di Gertrud (Iperborea), mentre Francesco Piccolo rifletterà sulle tante parti di cui è composto un essere umano – dalla sensibilità alla sete di potere, dall’erotismo al romanticismo – in L’animale che mi porto dentro (Einaudi).

Luca Mercalli interverrà sull'emergenza climatica (ore 18, Sala Granata) e Don Luigi Ciotti su xenofobia e discriminazioni (ore 18.30, Sala Viola), con Lettera a un razzista del terzo millennio, che smonta i luoghi comuni sulla paura dello straniero e afferma i principi di una società più equa.

Infine, concludono la giornata Alessandro Baricco con “Game Over” (ore 19, Sala Oro), il reading di Stefano Benni (ore 19, Sala Rossa) a partire dall’ultimo libro Dancing Paradiso (Feltrinelli) e il poeta "pop" amatissimo dai giovani, Guido Catalano (ore 19.30, Arena Bookstock), con Tu che non sei romantica (Rizzoli).

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium