/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 10 maggio 2019, 14:37

La bella gioventù premiata dal Consiglio regionale

Sono oltre 120 le studentesse e gli studenti che all'Arena Piemonte del Salone del libro hanno ricevuto il Sigillo di "ambasciatrici e ambasciatori"

La bella gioventù premiata dal Consiglio regionale

 

Sono oltre 120 le studentesse e gli studenti che all'Arena Piemonte del Salone del libro hanno ricevuto il Sigillo di "ambasciatrici e ambasciatori" del Consiglio regionale. Si tratta dei ragazzi e delle ragazze che nel corso dell'anno scolastico hanno partecipato alla seconda edizione dell'innovativo progetto di alternanza scuola-lavoro che il Consiglio regionale, come prima realtà in Italia, propone agli istituti superiori del Piemonte. Gli allievi hanno approfondito un tema al centro dell’attività dei diversi organi e organismi del Consiglio: dalla cittadinanza attiva alla cultura della legalità, dalla lotta alle discriminazioni al contrasto del cyberbullismo, dalla promozione di sani e corretti stili di vita alla conoscenza delle istituzioni europee, solo per citare alcuni esempi. Gli studenti trasmettono poi le competenze acquisite agli alunni più giovani, delle scuole primarie e secondarie di primo grado, attraverso il metodo dell’ “educazione tra pari” e dell’ “apprendimento cooperativo”. Ad essere premiati sono stati l'istituto Tommaso d'Oria di Ciriè, il liceo scientifico Cattaneo di Torino, l'istituto tecnico Calamandrei di Crescentino, il liceo Valsalice di Torino e il liceo scientifico Gramsci di Ivrea.

Nel corso dell'incontro "La costruzione di un bel futuro" sono poi stati premiati anche 25 studenti e studentesse che si sono distinti nella realizzazione di un breve video per il concorso Cultura della legalità e dell'uso responsabile del denaro, organizzato dal Consiglio regionale attraverso l'Osservatorio sui fenomeni dell'usura, estorsione e sovraindebitamento. Si tratta dei ragazzi dell'istituto Pellati di Nizza monferrato, dell'Einaudi e del Da Vinci di Alba, dell'istituto Del Pozzo di Cuneo e del liceo Carlo Alberto di Novara.

 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium