/ Cronaca

Cronaca | 15 maggio 2019, 08:22

Busta con proiettile ad Appendino: "Intimidazioni senza effetto, come Sindaca vado avanti con determinazione"

Nuove minacce per la prima cittadina di Torino dopo il rudimentale ordigno ricevuto il primo aprile dopo lo sgombero dell'Asilo occupato di via Alessandria

Busta con proiettile ad Appendino: "Intimidazioni senza effetto, come Sindaca vado avanti con determinazione"

Nuova busta con minacce alla sindaca Chiara Appendino. Dopo quella contenente un rudimentale ordigno esplosivo ricevuta il 1° aprile dopo lo sgombero dell'Asilo Occupato di via Alessandria, nella giornata di ieri la prima cittadina ha ricevuto un Comune una missiva con un proiettile.

La missiva, di colore beige con destinataria la prima cittadina - ha attirato subito l'attenzione della Polizia Municipale, perché troppo voluminoso per contenere una lettera. 

A Palazzo Civico è dunque arrivata la Digos e gli accertamenti hanno permesso di scoprire che all'interno c'era un proiettile.

"Non si sa chi sia il mittente - scrive Appendino su Facebook - né quali siano le motivazioni."

"So però molto bene che questi tentativi di intimidazione non sortiscono alcun effetto e, anzi, spronano a continuare a svolgere il mio ruolo di Sindaca con la massima determinazione" conclude la sindaca.

Per la prima busta, uguale ad una ricevuta nei giorni successivi dal capogruppo della Lega in Circoscrizione 6 Alessandro Sciretti, le forze dell'ordine seguono la pista degli anarchici. 

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium