/ Sanità

Sanità | 16 maggio 2019, 16:14

Firmata convenzione Lilt-Città della Salute: i medici in formazione specialistica potranno effettuare visite di prevenzione oncologica sul territorio torinese

A sottoscrivere il documento il Diretteore Generale della Città della Salute Silvio Falco, la presidente della Lilt Donatella Tubino ed il Direttore della Struttura “Direzione amministrativa dei Presidi Ospedalieri” Rosa Alessandra Brusco

Firmata convenzione Lilt-Città della Salute: i medici in formazione specialistica potranno effettuare visite di prevenzione oncologica sul territorio torinese

E' stata firmata un'importante convenzione tra la sezione torinese della Lilt e la Città della Salute di Torino, che permetterà ai medici in formazione specialistica di effettuare visite di prevenzione oncologica su tutto il territorio torinese.

A sottoscrivere il documento, che scadrà il 30 aprile 2020, sono stati il Diretteore Generale della Città della Salute Silvio Falco, la presidente della Lilt Donatella Tubino ed il Direttore della Struttura “Direzione amministrativa dei Presidi Ospedalieri” Rosa Alessandra Brusco.

La Lilt occupa un posto di tutto rilievo nella prevenzione oncologica. In modo particolare la prevenzione secondaria è rivolta alle persone che, sempre più numerose, si rivolgono all'Associazione.

Con la convenzione tra i medici in formazione specialistica e la Lilt si svilupperà una sinergica collaborazione per divulgare la prevenzione, sia primaria sia secondaria, che tanto sta a cuore a tutte le persone che da anni si adoperano per l'Associazione. Queste professionalità potranno essere utilizzate nelle convenzioni stipulate, ogni anno, tra la Lega Tumori e le Aziende che, con tanta attenzione e lungimiranza, offrono visite di prevenzione secondaria ai propri dipendenti.

I nomi dei professionisti saranno inseriti nell’elenco già esistente di tutti i medici che prestano la loro opera nella Lega Tumori: l’incontro tra le diverse generazioni sarà sicuramente un momento di importante scambio culturale e medico-scientifico. Inoltre per i giovani medici questo “contratto di formazione” diventerà un trampolino di lancio per fare esperienza sul campo e farsi conoscere su tutto il territorio della provincia.

Un particolare ringraziamento da parte della Lilt va al professor Roberto Albera, Coordinatore dei Direttori delle Scuole di specializzazione Scuola di Medicina – Università degli Studi di Torino.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium