/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 17 maggio 2019, 19:15

Ancora cassa integrazione alla CNH di San Mauro

L'annuncio da parte della Fiom Cgil

Ancora cassa integrazione alla CNH di San Mauro

La Fiom Cgil rende noto che è stato comunicato l’utilizzo di ulteriori tre giornate di cassa integrazione il 14-21-28 giugno per lo stabilimento Cnhi di San Mauro.

Queste giornate vanno a sommarsi alle cinque giornate già utilizzate tra aprile e maggio. Lo stabilimento CNH di San Mauro occupa circa 360 addetti e produce macchine movimento terra.

Luca Pettigiani, responsabile della Cnh industrial di San Mauro per la Fiom-Cgil torinese, ha dichiarato: "Le difficoltà dello stabilimento di San Mauro, sono riconducibili all’assenza di un piano industriale che metta al centro prodotti, innovazione e investimenti: temi ad oggi scomparsi da tutto il gruppo Cnhi, e che diventano fondamentali per la salvaguardia dello  stabilimento di San Mauro, dove si producono oramai  solo due linee di prodotti (CRAWLER EXCAVATOR-MINI EXCAVATOR) e dove, da luglio scorso, si sono perse alcune produzioni interne (torrette-bracci-telai) con conseguente uscita a dicembre 2018 di tutti i lavoratori interinali".

"Le attuali produzioni sono insufficienti per garantire la piena saturazione dell’impianto Torinese e diventa quindi fondamentale implementare le produzioni con ulteriori prodotti. Nei mesi scorsi richiesto un incontro all’Azienda su queste questioni ma dobbiamo registrare il silenzio assordante dell’Azienda. Lo stabilimento di  San Mauro ha terminato l’utilizzo quasi decennale degli ammortizzatori sociali a maggio 2017".

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium