/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 19 maggio 2019, 07:00

La Salvo D’Acquisto è ancora occupata dagli anarchici: possibile sgombero entro l’estate

A oltre 50 giorni dall’occupazione, gli anarchici non sono mai stati allontanati dalla scuola. Lo sgombero potrebbe avvenire nelle prossime settimane

La Salvo D’Acquisto è ancora occupata dagli anarchici: possibile sgombero entro l’estate

Sono passati quasi due mesi dalla notte del 25 marzo, notte in cui gli anarchici “scacciati” dall’Asilo hanno deciso di occupare la Salvo D’Acquisto, scuola di via Tollegno. 

Nonostante le richieste di sgombero immediato avanzate sia dalle forze politiche che dall’associazione che avrebbe dovuto insediarsi dentro l’ex piscina, a distanza di oltre 50 giorni gli anarchici continuano a girare indisturbati dentro la scuola. Una situazione di calma apparente, che potrebbe però subire un deciso cambiamento nelle prossime settimane: più fonti infatti prevedono uno sgombero entro l’inizio dell’estate. 

Pare infatti che il ripristino della legalità sia all’ordine del giorno. La situazione è costantemente monitorata dalle forze dell’ordine e dalle istituzioni: il numero degli anarchici a presidio della Salvo D’Acquisto è diminuito e il neo questore di Torino, Giuseppe De Matteis, nel giorno del suo insediamento aveva parlato di “idee chiarissime” circa lo sgombero della scuola occupata.

Se è vero che il livello di tensione tra anarchici e istituzioni è sceso rispetto all’inverno “di fuoco” appena trascorso, è altrettanto vero che Comune, Circoscrizione e forze dell’ordine non sembrano avere intenzione di tollerare questa situazione ancora a lungo. Ecco perché è probabile che lo sgombero avvenga nelle prossime settimane: l’occupazione della Salvo D’Acquisto potrebbe avere i giorni contati.

Una volta eseguito, la Vertigimn, associazione sportiva dilettantistica, potrà eseguire i lavori di ristrutturazione e della piscina in palestra per le attività aeree. La speranza, in questo caso, è quella di iniziare i corsi già a settembre.

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium