/ Economia e lavoro

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | 20 maggio 2019, 15:32

Start Cup Piemonte e Valle d'Aosta: riparte la caccia alle migliori idee di business

Quindicesima edizione per l'iniziativa che vede protagonisti gli incubatori delle due regioni e che dalla sua prima esperienza ha coinvolto 5900 aspiranti imprenditori. Sono almeno 100 le imprese nate da questo concorso e danno lavoro a 1000 addetti

La premiazione dell'edizione 2018 di Start Cup Piemonte Valle d'Aosta

La premiazione dell'edizione 2018 di Start Cup Piemonte Valle d'Aosta

Con questa fanno quindici. Perché la corsa alle buone idee non si ferma mai e nemmeno la Start Cup Piemonte Valle d'Aosta, la competizione dedicata appunto alle migliori idee di business - le start up - e che, con questa edizione, abbraccia il quindicesimo anno di attività.

Come sempre, l'iniziativa è promossa dagli incubatori I3P, Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino, 2i3T Incubatore di Imprese dell’Università degli Studi di Torino, Enne3 Incubatore di Impresa del Polo di Innovazione di Novara. Organizzata nell’ambito del PNI - Premio Nazionale per l’Innovazione promosso da PNICube, la Start Cup Piemonte Valle d’Aosta si articola ormai per tradizione in due tappe, il Concorso delle Idee (Fase I) e la Business Plan Competition (Fase II), cui si può partecipare gratuitamente presentando un’idea di impresa oppure un progetto imprenditoriale che, indipendentemente dallo stadio di sviluppo, siano frutto del lavoro di un singolo o di un gruppo di individui e finalizzati alla nascita di una startup innovativa.

Possono partecipare, individualmente o in gruppo, tutti gli aspiranti imprenditori maggiorenni, compresi universitari e strutturati di atenei e centri di ricerca (studenti universitari, laureati, dottorandi o PhD di ricerca, assegnisti o borsisti di ricerca, professori strutturati) ed i titolari di imprese appena avviate. In questa nuova edizione, inoltre, grazie al supporto di Contamination Lab Torino, gli studenti universitari hanno una corsia preferenziale: il premio speciale Clab è infatti destinato al miglior Business Plan presentato da un team composto da almeno due studenti universitari iscritti al Politecnico di Torino e all’Università di Torino.

Ad essere ammessi alla competizione sono le idee e i progetti imprenditoriali che fanno riferimento alle categorie di gara: Life Science, ICT, Cleantech & Energy, Turismo e Industria Culturale e Creativa, oltre all’Industrial.

I riconoscimenti della XV edizione di Start Cup Piemonte Valle d’Aosta prevedono montepremi di oltre 60mila euro in denaro e servizi. I migliori progetti di startup, che saranno decretati entro il 31 ottobre 2019 ad Alessandria, riceveranno premi in denaro e menzioni speciali, attribuiti con il supporto di una Giuria composta da imprenditori, venture capitalist e business angel. Al primo classificato andrà un premio di 10.000 euro, al secondo di 7.500, al terzo di 5.000. In più, i primi 6 progetti della graduatoria finale acquisiranno il diritto di partecipare al PNI 2019, Premio Nazionale per l’Innovazione, la “coppa dei campioni” tra i progetti di impresa vincitori delle 15 Start Cup regionali che si svolgerà a Catania a fine Novembre 2019. Sono previsti inoltre numerosi premi speciali.

Ad oggi, sono 5900 gli aspiranti imprenditori divisi in team che hanno presentando un totale di 3000 idee d’impresa e 1400 business plan. Il montepremi complessivo di oltre 1 milione di euro ha sostenuto la nascita di almeno 100 imprese che oggi occupano circa 1000 addetti.

M.Sci

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium