/ Cronaca

Cronaca | 21 maggio 2019, 09:57

Inviarono pacchi-bomba a magistrati di Torino: arrestati tre anarchici

I plichi erano stati mandati a Roberto Maria Sparagna e Antonio Rinaudo nel giugno 2017. La banda si era incontrata Genova per ordire il piano

Inviarono pacchi-bomba a magistrati di Torino: arrestati tre anarchici

Questa mattina i Carabinieri del R.O.S. hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Milano, nei confronti di tre militanti anarco-insurrezionalisti ritenuti responsabili di attentati terroristici. 

Il provvedimento scaturisce da un’attività investigativa avviata nel 2017 a seguito dell’arrivo di tre plichi esplosivi a Roberto Maria Sparagna e Antonio Rinaudo, magistrati della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino, impegnati in indagini sugli anarchici, e a Consolo Santi, all’epoca direttore del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria di Roma.

Nel corso dell’operazione sono stati arrestati Giuseppe Bruna, 49enne, agrigentino trapiantato a Ferrara, Robert Firozpoor, 23enne di origine iraniana, infermiere nel modenese e attivo nel laboratorio libertario Ligera di Modena, e Natascia Savio, 35enne, torinese, attualmente in Francia nei pressi di Bordeaux, dove stava svolgendo lavori stagionali nel campo della viticoltura.

Gli accertamenti hanno evidenziato come i tre si fossero incontrati a Genova il 27 maggio 2017 per attuare il loro piano. Lì avevano anche acquistato i componenti degli ordigni, ripresi dalle immagini di videosorveglianza della chiesa di San Luca. Nello stesso orario, in un adiacente internet point, la banda aveva ricercato in rete gli indirizzi dei destinatari a cui inviare i pacchi esplosivi.

Il triplice attentato, come fanno sapere le forze dell’ordine, si inquadrava nell’ambito della campagna d’azione lanciata dal documento istigatorio “Per un pugno pericoloso”, elaborato a Roma nell’aprile 2017 con lo scopo di sviluppare una nuova prospettiva della lotta anarchica, più violenta contro la repressione.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium