Politica - 21 maggio 2019, 18:35

Forza Nuova: "La Questura di Torino ci diffida dal manifestare, ma noi ci saremo perché è un comizio elettorale"

L'appuntamento è per le 21 in corso Enrico Gamba. Situazione tesa: gli antagonisti hanno già annunciato una contro-iniziativa di protesta

Forza Nuova: "La Questura di Torino ci diffida dal manifestare, ma noi ci saremo perché è un comizio elettorale"

"Chi oggi manifesta contro di noi, non fa una protesta ideologica, ma appoggia la mafia nigeriana". A dirlo è il segretario regionale di Forza Nuova Luigi Cortese, confermando che questa sera alle 21 - nonostante la diffida della Questura per ragione di ordine pubblico - ci sarà il loro comizio elettorale in corso Enrico Gamba. Un appuntamento che sarà teso: gli antagonisti hanno già annunciato una contro-iniziativa di protesta per le vie di Barriera di Milano e Aurora dalle 19.

"La manifestazione di questa sera - spiega Cortese - è contro la mafia nigeriana, un cancro che sta uccidendo Aurora". "In quel quartiere - aggiunge - noi siamo l'unica risorsa: la Polizia ci ha però diffidato ufficialmente a presentarci, se no ci denuncia per manifestazione non autorizzata".

"Noi però ci saremo comunque perché è un comizio elettorale per la candidatura alle Europee di Stefano Saija con Forza Nuova Apf, e non può essere quindi bloccato" conclude Cortese.

L'appuntamento è fissato dunque per le 21 in corso Enrico Gamba, da dove partirà un corteo per le vie limitrofe: la Polizia potrebbe, per ragioni di sicurezza, fermare gli esponenti di Forza Nuova. 

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

SU