/ Cronaca

Cronaca | 23 maggio 2019, 12:15

Lanciò un razzo verso le cucine del carcere: arrestato il leader degli anarchici [VIDEO]

Dal 7 febbraio al 30 marzo identificate 900 persone in Italia e Europa

Lanciò un razzo verso le cucine del carcere: arrestato il leader degli anarchici [VIDEO]

La polizia di Torino ha arrestato Marco Bolognino, 51 anni, storico militante anarchico insurrezionalista, vicino ai centri sociali "El Paso" e "Asilo", per i reati di incendio aggravato e accensioni ed esplosioni pericolose.

Lo scorso 10 febbraio Bolognino, in concomitanza con una manifestazione di Casapound per commemorare i martiri delle foibe, insieme a 200 anarchici dei centri sociali "Edera Squat", "Barocchio", "El Paso" e "Asilo", si era diretto verso il carcere "Lorusso e Cutugno" per esprimere solidarietà ai compagni arrestati, lanciando un razzo di segnalazione nautica verso il tetto di un capannone adibito a laboratorio di cucina all'interno del penitenziario. Il razzo era venuto a contatto con alcune bombole di gas, provocando un incendio con danni stimati in 90 mila euro.

La misura si inserisce fra le numerose iniziative di protesta conseguenti all'operazione "Scintilla", che ha portato all'arresto di sei persone, militanti del centro sociale Asilo di via Alessandria, sgomberato dalle forze dell'ordine. Da allora, la Questura di Torino ha emesso 85 fogli di via e 20 avvisi orali, alcuni in corso di notifica. Dal 7 febbraio al 30 marzo, inoltre, sono state identificate circa 900 persone in Italia e in Europa.

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium