/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 04 giugno 2019, 09:15

Piccoli artisti crescono: vernissage alla scuola "Sant'Anna" di Chieri

Festa di fine anno del corso extrascolastico di arte tenuto dalla famosa pittrice Carmen Ciobanica

Piccoli artisti crescono: vernissage alla scuola "Sant'Anna" di Chieri

Ieri, alla scuola Sant’Anna di Chieri, si è festeggiata la fine del corso extrascolastico di Arte. L’evento magistralmente organizzato dall’insegnate e da un gruppo di genitori volontari, ha visto la presenza dei genitori e dei nonni degli allievi e anche di altri bambini della scuola.

Le lezioni si tenevano in orario extrascolastico da Carmen Ciobanica. Carmen, laureata in pittura monumentale alla scuola di belle arti di Bucarest, si è poi diplomata in pedagogia artistica, è cittadina Romena immigrata per amore, ed è anche mamma di una bambina bilingue, che frequenta la stessa scuola in cui si sono tenuti i corsi. Ha lavorato per il Senato della Repubblica Romena, ha esposto in almeno 7 personali e in importanti gallerie. I suoi lavori sono finiti un po’ in tutto il mondo. Qui in Italia, una delle sue ultime esposizioni “Evanescente” si è tenuta a Santena (TO) e ha suscitato un ottimo successo di pubblico e critica.

Stiamo quindi parlando di una professionista animata dalla tenerezza materna. Probabilmente è per questo che tutti i suoi allievi la adorano. Ci ha confermato di aver voluto realizzare il suo corso sotto forma di gioco. – i bambini hanno un’espressività naturale, non ancora contaminata dalle regole degli adulti, per questo i lavori sono così freschi-.

I suoi “apprendisti” vanno dai 6 agli 11 anni e hanno realizzato alcuni piccoli capolavori, tutti esposti nei locali della palestra. La maestra ha fatto una selezione dei lavori più significativi e ha voluto commentare insieme ai nonni e ai genitori, attentissimi, ogni singolo percorso artistico. È evidente la crescita tecnica di tutti i bambini e in alcuni casi, si è raggiunta una maturità non comune per l’età.

Certo, anche nel gioco, Carmen ha saputo essere sfidante per i suoi allievi: - le lezioni si tenevano nel doposcuola. A ogni bambino, proponevo un modello da riprodurre, adeguato alle sue capacità e di volta in volta più complesso. Ho voluto che facessero attenzione alla composizione: un modello può essere più piccolo o più grande del foglio su cui si lavora, ma è importante che nel riprodurlo si “riempia completamente” il quadro, mantenendo le proporzioni. E poi abbiamo anche studiato un po’ di storia dell’arte… ma solo un po’… -

Anche i genitori e i nonni intervenuti hanno sentito l’affetto e la professionalità di Carmen e infatti, hanno voluto omaggiarla con un piccolo rinfresco e con un dono floreale, entrambi graditi con un misto di gioia e commozione.

Appuntamento al prossimo anno con tutti gli studenti e magari anche qualcuno in più, per riprendere il cammino dell’arte. Ci confessa Carmen: - Ho iniziato a studiare disegno in seconda media, immaginate cosa possono fare loro che sono partiti a 6 anni! –

Diego Garassino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium