/ Cronaca

Cronaca | 06 giugno 2019, 09:18

Feste troppo rumorose: blitz dei vigili e sigilli al locale "fracassone" di via Dronero

Alla titolare era già stato sequestrato l'impianto hi-fi, ma aveva continuato a organizzare serate di musica. Denunciato anche un locale etnico di via San Domenico che aveva cibo conservato in maniera scorretta e in condizioni igieniche pessime

Feste troppo rumorose: blitz dei vigili e sigilli al locale "fracassone" di via Dronero

Sigilli a un circolo privato di via Dronero. A metterli sono stati gli agenti del reparto Polizia Commerciale della Municipale, che - decreto alla mano dell'Autorità Giudiziaria - hanno sequestrato il locale. Un luogo da tempo nel mirino dei residenti della zona, che si lamentavano per il continuo disturbo prodotto dalle serate musicali organizzate all'interno dell'attività, la cui titolare, cittadina sudamericana, risulta già denunciata per esercizio abusivo e alla quale era già stato sequestrato l'impianto Hi-Fi. Questo non era però bastato per farla smettere di organizzare serate di trattenimento musicale.

Sempre gli agenti del Reparto di Polizia Commerciale della Polizia Municipale hanno effettuato un controllo presso un'altra attività, questa volta un negozio etnico di via San Domenico nei pressi di via Sant'Agostino, a seguito della segnalazione di un cittadino che aveva riferito di locali in condizioni igienico sanitarie precarie. Il titolare, cittadino di nazionalità indiana, è stato denunciato poiché, dall’ispezione del congelatore a pozzetto le cui pareti erano ricoperte da uno spesso strato di ghiaccio, gli Agenti hanno riscontrato la presenza di alimenti di vario genere (burro, frutti di mare, calamari, crocchette di patate e così via) in cattivo stato di conservazione e destinati al consumo e congelati in maniera scorretta.

M.Sci

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium