/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 13 giugno 2019, 10:17

Truffa milionaria ai danni di risparmiatori, società e professionisti: la Guardia di Finanza smantella un’associazione criminale

Tre arrestati e 12 denunciati. Venti le perquisizioni. L'accusa? Attività finanziaria abusiva

Truffa milionaria ai danni di risparmiatori, società e professionisti: la Guardia di Finanza smantella un’associazione criminale

Sono tre le persone arrestate e 12 quelle denunciate dalla Guardia di Finanza di Torino, responsabili di aver ideato e gestito un’associazione per delinquere transnazionale finalizzata alla truffa aggravata, all’abusiva attività finanziaria, all’abusiva attività di raccolta del risparmio e all'autoriciclaggio. Venti le perquisizioni eseguite in Piemonte e Lombardia e circa un centinaio i finanzieri impiegati. Sequestrati conti correnti, auto e quote societarie.

Le custodie cautelari, emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torino, sono giunte al termine di un’articolata indagine condotta dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria del capoluogo piemontese e coordinata dal Procuratore Aggiunto, Marco Gianoglio e dal Pubblico Ministero, Enzo Bucarelli.

Gli affiliati avevano il compito, a vario titolo, di adescare clienti e investitori, di convincerli circa la genuinità, la remuneratività e la legalità delle loro proposte di investimento, nonché di curarne i relativi aspetti economici, finanziari e burocratici.

Tra gli associati anche un avvocato cassazionista milanese che partecipava alle attività delinquenziali in qualità di consulente e intermediario tra i promotori dell’associazione e le vittime della frode, percependo cospicui compensi.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium