/ Cultura e spettacoli

Che tempo fa

Cerca nel web

Cultura e spettacoli | 13 giugno 2019, 12:15

"Anno Luce Zero - ritorno sulla terra": a Torino la presentazione del nuovo romanzo di Mercedes Bresso

Da Fiorfood Coop, in Galleria San Federico, il 20 giugno alle 18.30

"Anno Luce Zero - ritorno sulla terra": a Torino la presentazione del nuovo romanzo di Mercedes Bresso

Si terrà giovedì 20 giugno alle 18.30 presso la Fiorfood Coop di Torino - Galleria San Federico 26 - la prima presentazione di "Anno luce zero - ritorno sulla terra", il nuovo romanzo di Mercedes e Paola Bresso. Le autrici ne discuteranno con Piero Bianucci, scrittore e giornalista scientifico.

Il romanzo, edito da Morellini editore, ha l'obiettivo di sensibilizzare il lettore sulle urgenze ambientali del pianeta attraverso il genere della fantascienza ecologica. Il romanzo si apre con un crescendo di eventi catastrofici, causati dal cambiamento climatico e dalle guerre per le risorse e prosegue col viaggio della Missione Last Flower per trovare un’altra destinazione alla specie umana.

Molti anni dopo, in un mondo distrutto, dove, in luoghi impervi e protetti, esistono poche comunità, arretrate e separate fra di loro, giungono segnali dallo spazio. Dal pianeta Flower, gli uomini migrati che hanno fondato una colonia, insieme ad esseri provenienti da Friend cercano di capire se sia possibile tornare, per ricostruire una civiltà terrestre, non a grande distanza, ma “ad anno luce zero”. La risposta verrà dal satellite artificiale New Land, vecchia base della missione spaziale e dalla comunità ecologista Vie Nouvelle, che hanno conservato sapere e tecnologia, ma anche consapevolezza degli errori fatali commessi sulla Terra.

La lotta al cambiamento climatico deve essere una priorità per tutti i cittadini e le cittadine. È per questo che il nostro compito è quello di far crescere la consapevolezza tra la popolazione dei pericoli che corre il nostro pianeta e, di conseguenza, che corriamo noi. Abbiamo scelto di utilizzare la narrativa per raggiungere quella fetta di popolazione che altrimenti non riusciremmo a raggiungere. Sulla questione ambientale fortunatamente sono stati accesi nuovi riflettori, ma è fondamentale che la questione non si limiti a essere il tema del momento. La fantascienza ecologica è il nostro strumento per sensibilizzare il maggior numero di persone.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium