/ torinoggi.it

torinoggi.it | 13 giugno 2019, 09:37

Volvera, apertura straordinaria della Cappella Barocca Pilotti per "About Women"

Con 550 artisti da tutti i continenti, l'iniziativa approda per la prima volta in Italia il 29 e 30 giugno, dopo essere stata già esposta in Sudamerica, Polonia, Germania e Spagna

Volvera, apertura straordinaria della Cappella Barocca Pilotti per "About Women"

Apertura straordinaria della Cappella Barocca Pilotti, a Volvera, per ospitare il 29 e 30 giugno "About women", un evento di portata mondiale, un progetto artistico di mail art e di arte contemporanea incentrato sulla donna: 550 artisti da tutti i continenti e per la prima volta in Italia, dopo essere stata già esposta in Sudamerica, Polonia, Germania e Spagna. Si tratta di un evento artistico nell’ambito di Narravolvera 2019, dell’amministrazione Comunale di Volvera, in collaborazione con l'associazione ”Questione di Sguardi” e curato da Marta Valls.

Il progetto iniziato nel 2010 con un invito virtuale a uomini e donne creativi, conta oggi la partecipazione di circa 500 artisti internazionali e oltre 2.200 cartoline già esposte in varie città come Amsterdam, Karlsruhe, Santa Marta, Bucaramanga, Barcellona, Madrid, Lugo, Freudenstadt, León e Bogota.

Inoltre, la mostra conta su artisti internazionali e locali per dibattere sul tema della Donna sempre con gli stessi obiettivi d’interazione, sguardi e visioni femminili, la curatrice ha realizzato una call internazionale selezionando artisti provenienti da: Germania, Finlandia, Francia, Spagna, Croazia , Olanda e oltre ad artisti affermati nel territorio italiano.

Gli artisti che esporranno le loro opere sono: Anneli de Francis , Angela Policastro, Antonio Rovera, Dieter Hess, Gloria Keller, Iris Kamlah, Johannes Gerard, Laura Tono, Margherita Caliendo, Marta Valls, Micaela Calliero, Rosanna Gianni, Veronique Pozzi Paine’ , Verok Gnos e Vlasta Mijac.

I linguaggi espressivi delle loro opere, abbracciano tutti i media artistici: dalla pittura alla fotografia passando per la scultura e la video art. Potenti, affascinanti e unici sono gli sguardi degli artisti che affrontano lo stesso tema della donna in modi molto diversi: dalla leggerezza gioiosa di Kamlah, alla potenza della sinuosità colorata di Calliero, lo sguardo intrigante e curioso di Policastro, la forza della donna urlante di Gloria Keller, le solide rotondità delle sculture di Rovera, la potenza evocativa delle fotografie di Valls, la ricerca antropologica ancestrale e contemporanea al contempo di Pozzi, la scomposizione delle forme attraverso il colore di Gnos, l’astrattismo delicato e mistico di Caliendo, lo studio dei confini e rapporti tra le persone di Gerard, la forza espressiva del coraggio del “Imparare a volare” di De Francis, le meravigliose visioni del mondo femminile di Hess, la delicatezza di una trasformazione di Tono, e le visioni emotive e poetiche di Mijac e in fine la bellissima riflessione sul tempo della donna di Giani.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium