/ Politica

Politica | 14 giugno 2019, 17:50

Ugo Parolo nominato presidente dell'Intergruppo parlamentare per lo sviluppo della Montagna

Uncem si dice "pronta a lavorare per lo sviluppo e i servizi nelle Alpi e negli Appennini"

Ugo Parolo nominato presidente dell'Intergruppo parlamentare per lo sviluppo della Montagna

Il Presidente Uncem Marco Bussone, con tutta la Giunta e il Consiglio Uncem, si congratula con l'on. Ugo Parolo, deputato, per la nomina a Presidente dell'Intergruppo parlamentare per lo Sviluppo della Montagna.

Già Assessore alla Montagna in Regione Lombardia, Parolo è stato Vicepresidente Vicario di Uncem nazionale, insieme in squadra con l'on. Enrico Borghi che ha presieduto l'Intergruppo nella scorsa legislatura. "La nomina dell'on. Parolo - afferma Bussone - è certamente una notizia molto positiva per il sistema-montagna. L'Intergruppo è un luogo importante di condivisione delle politiche, di scambio di necessità e di dialogo, di stretto rapporto con Associazioni come Uncem, il Cai e altri soggetti che si occupano in modo diverso e articolato di aree montane del Paese. Posso da subito confermare a Ugo il nostro impegno come Uncem a lavorare insieme, nelle modalità che l'Intergruppo individuerà".

Con l'on. Parolo ci saranno i Parlamentari i parlamentari Enrico Borghi, Albrecht Plangger, Roger De Menech, Chiara Gribaudo e Diego Zardin. Uncem sottoscrive e rilancia quanto Parolo ha affermato nelle scorse ore: "le politiche per la montagna sono per loro natura trasversali e l’Intergruppo, espressione di Deputati e Senatori di ogni parte politica, incarna proprio lo spirito inclusivo e comunitario delle nostre montagne". È questo peraltro il valore centrale dell'associazione dei Comuni, delle Comunità e degli Enti montani, sin dal 1952.

"Ringrazio l'on. Parolo - prosegue il Presidente Bussone - per aver richiamato in una sua prima nota da Presidente il dialogo e la collaborazione con Uncem, che confermo con grande disponibilità, professionalità e anche entusiasmo, su molteplici fronti, dallo sport, all'ambiente, al paesaggio, alla green economy, alla cultura. Gli stessi indicati da Parolo". Tra i primi temi che Uncem porterà al tavolo dell'intergruppo, vi è certamente la piena attuazione della legge sui piccoli Comuni 158 del 2017, della Strategia nazionale per le Aree interne, del Piano nazionale per la banda ultralarga, il ruolo forte di Comunità montane e Unioni montane, come già peraltro fatto negli Stati generali della Montagna, avviati dal Ministro Erika Stefani, con tutto l'Esecutivo, nelle Regioni e nei tavoli parlamentari.

"L'insediamento dell'Integruppo parlamentare per lo Sviluppo della Montagna in questa legislatura - conclude Bussone - l'impegno e la grande esperienza di Parolo, la volontà di costruire in Parlamento un gruppo coeso oltre ogni appartenenza, mettendo al centro i valori e gli obiettivi chiari per le aree montane, saranno certamente forieri di importanti risultati, che dovranno permeare il Parlamento, portare le necessità della montagna italiana nelle Aule di Senato e Camera, come ho recentemente detto al Presidente Fico, inserendo quelle istanze delle comunità alpine e appenniniche, dei nostri Enti locali, nelle norme e nei provvedimenti di prossima approvazione".

"Su fiscalità, differenziazione, incentivi per imprese e residenzialità si gioca molto del futuro dei territori, a vantaggio del Paese. Il lavoro dell'Intergruppo, le cose che saprà fare insieme con Uncem, fanno bene all'Italia tutta".

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium