Viabilità e trasporti - 15 giugno 2019, 13:25

Canavese, Bonomo (PD): "Perché GTT elimina due corse ferroviarie nel periodo estivo? Una scelta scellerata"

Si tratta della Rivarolo-Pont e della Germagnano-Ceres, sostituite con i bus quando chiudono le scuole. La deputata: "I fondi stanziati sia per la Canavesana che per la Torino-Ceres non vengano dirottati altrove"

Canavese, Bonomo (PD): "Perché GTT elimina due corse ferroviarie nel periodo estivo? Una scelta scellerata"

"Subito dopo la chiusura delle scuole, Gtt decide di sostituire i treni con i bus nelle tratte Rivarolo-Pont e Germagnano-Ceres. Una scelta scellerata, che penalizza il territorio". Francesca Bonomo, deputata canavesana del Partito Democratico, critica la scelta di eliminare le corse ferroviarie nel periodo estivo sulle due linee gestite dal Gruppo Torinese Trasporti.

"Nei mesi di luglio e agosto i turisti che arrivano da Torino e dalla prima cintura - continua Bonomo - potrebbero scegliere di passare qualche giornata nell’Alto Canavese e nelle Valli di Lanzo, grazie alla comodità delle ferrovie. Preferire il trasporto su gomma a quello su ferro crea poi dei disagi alla viabilità, oltre che un danno all’ambiente. Viste le strade strette e tortuose, ogni fine settimana si creano code lunghe chilometri. Con una ferrovia funzionante ed efficiente, si potrebbe incentivare l’utilizzo del mezzo pubblico, coinvolgendo soprattutto le Amministrazioni comunali, andando così ad evitare ingorghi e caos. E poi non vanno dimenticati i pendolari, che ogni giorno utilizzano la Canavesana e la Torino-Ceres per andare al lavoro: non bastano già gli attuali disservizi che ogni giorno si registrano sulle nostre due linee?".

Negli ultimi anni, la Regione aveva stanziato 11 milioni e 892mila euro per la Canavesana, finanziati con fondi FSC grazie anche all’impegno del precedente Governo, per intervenire sui passaggi a livello e soprattutto per attrezzare la linea del sistema di controllo marcia treno. Una soluzione che permetterà di ottenere il rilascio delle autorizzazioni di sicurezza, riportando la velocità di circolazione ai 70 chilometri orari e riducendo in questo modo i tempi di percorrenza. A questi si sono aggiunti 6 milioni di euro messi a bilancio dalla Giunta regionale uscente per l’elettrificazione della tratta Rivarolo-Pont, che dovrebbe essere completata entro la fine del 2020.

"Chiediamo alla nuova Giunta regionale - conclude Bonomo - di vigilare affinché i fondi stanziati sia per la Canavesana che per la Torino-Ceres non vengano dirottati altrove. Nella passata consigliatura siamo riusciti a ottenere risultati importanti, grazie anche all’impegno dei sindaci e degli amministratori e all’ottimo lavoro dei consiglieri regionali Celestina Olivetti e Daniele Valle. Adesso non bisogna gettare tutto all’aria. Noi siamo disponibili a lavorare con i nuovi rappresentanti del territorio a Palazzo Lascaris affinché le nostre ferrovie tornino ad essere funzionali ed efficienti. La speranza è che la futura gestione Trenitalia possa essere migliore di quella a cui ci ha ormai tristemente abituato Gtt in questi ultimi anni".

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
SU