/ Cronaca

Cronaca | 20 giugno 2019, 18:38

Omicidio Rigoli, la Corte d'Assise di Torino emette tre condanne per i vicini di casa rom

Toni Duretovic, Kuzman Duretovic e Sladiana Mitrovic, una coppia rom e il loro figlio maggiore, sono stati giudicati colpevoli: in totale hanno rimediato 36 anni di carcere

Omicidio Rigoli, la Corte d'Assise di Torino emette tre condanne per i vicini di casa rom

Oggi la Corte d’Assise di Torino ha pronunciato la seguente sentenza di condanna per l’omicidio di Maurizio Rigoli, avvenuto il 1° aprile 2014.

Il pensionato di Bibiana aveva 64 anni quando venne assassinato e il suo corpo sepolto nel bosco o gettato in una discarica della zona. Rigoli, per i magistrati, è stato ucciso dai vicini di casa e adesso tre persone, una coppia rom e il loro figlio maggiore, accusate di omicidio e occultamento di cadavere, sono state condannati, dopo che nei loro confronti era stato emesso un mandato di cattura europeo.

I tre condannati sono: Toni DURETOVIC, nato a Carmagnola il 20/11/1991, residente a Bibiana in via San Vincenzo 184, codice CUI 02CI58I, detenuto in Francia. E' stato condannato a 20 anni per il reato di cui all’art. 584 CP (omicidio preterintenzionale) ed a 5 anni e sei mesi per  il reato di cui agli artt. 110, 411 CP (distruzione, soppressione o sottrazione di cadavere).

Kuzman DURETOVIC, nato a Bitola (Macedonia) il 15/12/1968, residente a Bibiana in via San Vincenzo 184, codice CUI 00GEUWW, detenuto. Condannato a 5 anni e sei mesi per  il reato di cui agli artt. 110, 411 CP (distruzione, soppressione o sottrazione di cadavere); Sladjana MITROVIC, nata a Zajecar (Serbia) il 04/08/1971, residente a Bibiana in via San Vincenzo 184, codice CUI 016QYI3, detenuta. Condannata a 5 anni e sei mesi per  il reato di cui agli artt. 110, 411 CP (distruzione, soppressione o sottrazione di cadavere).

Tutti sono stati condannati alla interdizione dai pubblici uffici e al risarcimento danni alle parti offese.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium