/ Politica

Politica | 20 giugno 2019, 11:13

In provincia di Torino 3.480 richiedenti asilo ospitati in 130 Comuni

I dati sono stati forniti dall'area immigrazione della Prefettura di Torino

In provincia di Torino 3.480 richiedenti asilo ospitati in 130 Comuni

Attualmente in provincia di Torino sono 3.480 i richiedenti asilo presenti nei centri di accoglienza straordinaria, per un totale di 8.980 in tutto il Piemonte. La maggior parte sono arrivati in Italia e poi nella nostra regione da sbarchi a fine 2016, scappati da situazioni di povertà e guerra. Numeri a cui si aggiungono quelli accolti dagli Sprar, sparsi sul territorio.

Dati forniti dall'area immigrazione della Prefettura di Torino durante l'incontro "Percorsi di integrazione nei paesi del sud Europa", organizzata al Museo Egizio in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato 2019. Un anno e mezzo è il tempo medio di valutazione della richiesta di asilo. La maggioranza sono donne, under 30.

La nazionalità più presente nei centri di accoglienza è quella nigeriana, con una forte presenza dall'Africa sub-sahariana come Gambia, Senegal, Mali e Costa d'Avorio. Molti arrivano anche dall'est Europa - da Georgia, Armenia e Ucraina - e da Pakistan e Bangladesh. 

In provincia di Torino sono presenti cinque grossi centri di accoglienza, due in città e tre in Città Metropolitana, che ospitano circa un centinaio di persone ciascuno. A questi si affianca poi un modello diffuso, con 326 alloggi sparsi in 130 comuni del torinese, dove sono ospitati piccoli nuclei da uno a dieci unità. Nella maggior parte si tratta di appartamenti privati, con regolari contratti registrati.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium