/ Cronaca

Cronaca | 26 giugno 2019, 14:06

Inchiesta sul Salone del Libro di Torino: chiesto il rinvio a giudizio per 26 indagati

Fra questi l’ex sindaco Piero Fassino e l’ex assessore regionale Antonella Parigi

Inchiesta sul Salone del Libro di Torino: chiesto il rinvio a giudizio per 26 indagati

La Procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio per 26 delle 29 persone indagate per le irregolarità al Salone del Libro relative, in particolare, ai conti della Fondazione per il libro negli anni compresi tra il 2010 e il 2015.

Le accuse, a vario titolo, sono falso in bilancio, peculato e turbativa d’asta. La richiesta riguarda, fra gli altri, l’ex sindaco Piero Fassino, l’ex assessore alla Cultura della Regione Piemonte Antonella Parigi e gli ex presidenti della Fondazione per il libro Salone Rolando Picchioni e Giovanna Milella.

A gennaio era stato recapitato l’avviso di chiusura indagini a 29 persone. Per tre di queste, fra cui l’ex assessore Michele Coppola, il pm Gianfranco Colace ha formulato richiesta di archiviazione.

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium