/ Cronaca

Cronaca | 11 luglio 2019, 17:13

Omicidio Gino a Giaveno, confermata in appello la condanna per Eric Romano e il padre Claudio

Leggera riduzione di pena per entrambi: 16 anni per il figlio, 14 e 8 mesi per il genitore. La difesa annuncia ricorso in Cassazione

Omicidio Gino a Giaveno, confermata in appello la condanna per Eric Romano e il padre Claudio

L'omicidio aveva fatto parlare tutta Giaveno (e non solo), due anni e mezzo fa. Il 12 gennaio 2017 un biker degli 'Hell's Angel', il quarantasettenne Alessandro Gino, fu ucciso da un colpo di pistola.

La Corte d'appello oggi ha confermato il verdetto di colpevolezza per gli imputati, Eric Romano e il padre Claudio, che comunque hanno ottenuto una lieve riduzione della pena rispetto al primo grado: 16 anni per il figlio, 14 e 8 mesi per il genitore. Oggi Eric è detenuto e sta seguendo un corso di studi, mentre il padre ha ottenuto gli arresti domiciliari. E’ intervenuta l'assoluzione circa il tentato omicidio di altri presenti, ed è stata eliminata la premeditazione.

Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, Eric Romano ed alcuni amici erano stati rimproverati perché stavano compiendo delle manovre in auto sullo spiazzo in cui si erano riuniti i motociclisti. Ne sarebbe nato un diverbio e, poco più tardi, un proiettile raggiunse Gino alla testa, causandone la morte.

La difesa ha annunciato ricorso in Cassazione.

m.d.m.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium