/ Politica

Politica | 12 luglio 2019, 10:05

Rivoluzione silenziosa a Nichelino, il Pd diventa maggioranza pur non essendo in giunta

Dopo la promozione di Pansini ad assessore, anche sei consiglieri passano ai dem: la riunificazione del centrosinistra in città è realtà

Rivoluzione silenziosa a Nichelino, il Pd diventa maggioranza pur non essendo in giunta

Michele Pansini, una settimana fa, al momento del suo insediamento come assessore al posto di Diego Sarno (diventato consigliere regionale) aveva detto: “Il mio obiettivo è di ricompattare il centrosinistra a Nichelino”.

Forse nessuno immaginava che ci sarebbe riuscito in così pochi giorni, perché alla sua scelta di tornare ad aderire al Pd (dopo esserne stato iscritto per anni, ai tempi della sua presenza nella giunta Catizone) ha fatto seguito anche quella di altri sei consiglieri comunali. Gianluca Crimaldi, Tommaso Rettegno, Roberto Camandona, Claudio Melis, Sergio Ferrio e Roberto Olivieri, passano al Partito Democratico, lo hanno trasformato nella principale formazione politica di Nichelino.

La maggioranza che sostiene il sindaco Giampiero Tolardo (indipendente di sinistra), insomma, adesso è fatta in larga parte di esponenti dem, avendo portato a termine una rivoluzione silenziosa quanto rumorosa, rimettendo assieme tutti i cocci del centrosinistra che si era presentato diviso, alle elezioni di tre anni fa. I primi cinque consiglieri nominati precedentemente erano nella lista creata direttamente da Tolardo nel 2016, Olivieri era invece in quella di “Rinnovamento Democratico”. Ora sono di nuovo tutti sullo stesso carrozzone.

Si concretizza così la riunificazione del partito a livello locale, accelerata dopo l’elezione dell’ex assessore Diego Sarno in Regione, con l’appoggio proprio del Pd. Impossibile pensare che questa operazione sia avvenuta senza essere stata il frutto di un accordo raggiunto a livello anche più alto.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium