/ Attualità

Attualità | 14 luglio 2019, 10:30

Più cicloturismo nella valli di Susa, Chisone e di Viù: arriva il progetto "Road bike"

Valorizza il patrimonio di strade e salite che dalle valli intorno a Torino conducono alle più affascinati scalate del Piemonte, raggiunte dal Giro d’Italia e dal Tour de France

Più cicloturismo nella valli di Susa, Chisone e di Viù: arriva il progetto "Road bike"

Grazie all’azione di coordinamento dell’Atl “Turismo Torino e provincia”, dei Comuni e dei consorzi turistici interessati anche nel 2019 si rinnova il progetto cicloturistico “Road Bike”, con una serie di proposte per pedalare lungo strade chiuse al traffico a motore, nei mesi di luglio e agosto, secondo un programma che interessa splendidi itinerari ciclistici sulle Alpi torinesi.

E’ un progetto che valorizza il patrimonio di strade e salite che dalle valli intorno a Torino conducono alle più affascinati scalate del Piemonte, raggiunte dal Giro d’Italia e dal Tour de France. Alcune delle salite proposte sono su strade provinciali che la Città Metropolitana di Torino gestisce con notevole dispendio di risorse umane, tecniche e finanziarie ma con un grande ritorno di immagine e di attrattività turistica. L’esempio classico è la Provinciale 173 del Colle dell’Assietta. Ma anche la 32 della Valle di Viù nel tratto da Margone al lago di Malciaussia è diventata meta di un cicloturismo appassionato e competente. 

Nei mesi di luglio e agosto è programmata la chiusura al traffico di alcune salite care agli appassionati delle bici da corsa e delle mountain bike.

La salita Oulx-Cotolivier di 11,8 km con 960 metri dislivello è chiusa al traffico motorizzato il martedì dalle 9 alle 12.30; la Novalesa-Moncenisio di 6,7 km con 670 metri di dislivello il giovedì dalle 9 alle 12; la strada Pascaletto di Rubiana sino al Colle del Lys (Viù) di 5,8 km  642 metri di dislivello il giovedì dalle 9 alle 12; il tratto dal Colle del Lys a Lunella sterrato di 4,8 km con 284 metri di dislivello il giovedì dalle 9 alle 12; lastrada da Bertesseno (Viù) a Richiaglio (Viù) misto di 13 km con 358 metri di dislivello il giovedì dalle 9 alle 12; la Strada Provinciale 32 nel tratto tra Margone e Malciaussia di 5,8 km con 568 metri di dislivello è chiusa il giovedì dalle 11,30 alle 15,30 nel mese di luglio e il 1° agosto; la Provinciale 173 del Colle dell’Assietta da Sestriere a Pian dell’Alpe di Usseaux il mercoledì e il sabato dalle 9 alle 17 nei mesi di luglio e agosto.

EVENTI PER METTERSI ALLA PROVA

La Gran Fondo Sestriere-Colle delle Finestre-Sestriere è in programma domenica 21 luglio. Agosto è invece il mese dedicato alla “Sfida al Campione” con un trittico di cronoscalate. Si inizia sabato 3 agosto con la Usseaux-Colle delle Finestre di 10,5km, con 880 metri di dislivello e pendenza media dell’8%, in cui il tempo da battere è 33’,27’”, fatto segnare da Fabio Felline.

Sabato 10 agosto sarà la volta della Novalesa-Moncenisio di 6,7km, con 670 metri di dislivello, pendenza media del 10%, prestazione cronometrica di riferimento di 21’,13” appartenente a Diego Rosa. La Cesana Torinese-Sestrieredi venerdì 16 agosto è lunga 12,5 km, con 708 metri di dislivello e pendenza media del 5,5%. Il tempo da battere è il 29’,53” fatto segnare in allenamento da Fabio Aru.

LE GRANDI SALITE

Bardonecchia-Jafferau 7,8 km, dislivello 746 metri)

Susa-Colle del Moncenisio (30,5 km, dislivello 2018)

Oulx-Colle del Monginevro (20 km, dislivello 1034)

Cesana-Sestriere Colle sulla strada provinciale 215 (13,4 km, dislivello 744)

Perosa Argentina-Sestriere Colle (37,5 km, dislivello 1870)

Bardonecchia-Colle della Scala (11,7 km, dislivello 645)

Pourrieres di Usseaux-Colle delle Finestre (11,2 km, dislivello 758)

Meana-Colle delle Finestre (18,5 km, dislivello 1684)

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium