/ Attualità

Attualità | 15 luglio 2019, 16:02

Firmato il Memorandum per la nascita di un percorso formativo dedicato alle PMI per lo sviluppo di iniziative a impatto sociale

Nato con l’Advisory Board Nord Ovest di UniCredit

Firmato il Memorandum per la nascita di un percorso formativo dedicato alle PMI per lo sviluppo di iniziative a impatto sociale

Pensare sistemico, agire imprenditoriale. Questo l’obiettivo di Impact Prototypes Labs, il percorso di entrepreneurial trasformation ideato dalla Fondazione Cottino con il Politecnico di Torino, l’Unione Industriale di Torino, la Camera di commercio di Torino e l’Advisory Board UniCredit Nord Ovest.

Gli “Impact Prototypes Labs” sono rivolti alle PMI e mirano a veicolare la cultura impact, attraverso il co-design e lo sviluppo di soluzioni innovative a impatto sociale, nelle piccole e medie imprese anche in vista della nuova programmazione europea e delle nuove risorse finanziarie che saranno disponibili proprio sulla tematica social impact.

La nascita quindi di un cammino che aiuti le imprese a capire l’importanza della cultura dell’impatto sociale, attraverso un apprendimento sul campo di metodologie e strumenti, per metterla all’inizio e al centro del business model dell’impresa e raccordare l’innovazione di prodotto/servizio alle sfide sociali contemporanee.

Oggi la firma del Memorandum of Understanding, primo passaggio formale per lo sviluppo del progetto, che vedrà studenti, aziende e esperti UniCredit confrontarsi su sfide impact attraverso laboratori esperienziali.

L’iniziativa sarà realizzata dal Cottino Social Impact Campus, primo centro italiano dedicato all’impact education, lanciato nello scorso luglio da Fondazione Cottino e pronto per l’inaugurazione in autunno.

Il progetto Impact Prototypes Labs, è un percorso formativo pratico di sviluppo di soluzioni prototipali a impatto sociale, indirizzato alle piccole e medie imprese del territorio del Nord Ovest e realizzato congiuntamente con Politecnico di Torino e Camera di commercio di Torino per la promozione e lo scouting delle potenziali imprese che per prime avranno la possibilità di partecipare.

Il Cottino Social Impact Campus è nato per svolgere in modo dedicato l’azione trasformativa dell’impact education, “fornire supporto anche alle PMI del nord-ovest con le attività del Campus è per noi motivo d’orgoglio. Il coinvolgimento del territorio, degli stakeholders strettamente connessi al mondo imprenditoriale e la consapevolezza crescente della necessità di generare una nuova visione di impresa tramite la cultura impact si realizza anche grazie a iniziative sperimentali proprio quali gli Impact Prototypes Labs. Il territorio si arricchisce e diviene più densamente trasformativo e socialmente sostenibile” commenta Laura Orestano, amministratore delegato del Cottino Social Impact Campus.

“Con l’accordo che firmiamo oggi vogliamo mettere a disposizione delle PMI laboratori di formazione per comprendere l’impatto sociale, facendo lavorare insieme imprese, realtà universitaria e mondo finanziario. – spiega Vincenzo Ilotte, Presidente della Camera di commercio di Torino -  Siamo sensibili da tempo ai temi dell’economia sociale e, tra le iniziative su cui stiamo lavorando, c’è anche l’avvio di un Centro di competenza per la misurazione dell’impatto sociale a disposizione di tutte le realtà del territorio”.

“Creare impatto sul territorio è la mission principale del nostro Ateneo e sicuramente una delle realtà territoriali alle quali guardiamo con maggiore interesse sono le PMI. Questa collaborazione ci permetterà quindi di contribuire con le nostre competenze formative e la nostra esperienza a un progetto al quale crediamo molto”, evidenzia il Rettore del Politecnico di Torino Guido Saracco.

Dario Gallina Presidente degli industriali torinesi ha commentato: “anche a Torino è attiva una nuova generazione di piccole e medie imprese dotate della sensibilità e delle competenze tecnologiche per dare risposte efficienti e funzionali ai bisogni sociali emergenti.  L’iniziativa odierna si colloca in questo spazio economico e culturale, mettendo in risalto la storica vocazione sociale dell’imprenditoria torinese, oggi rafforzata dalla sinergia con altri soggetti virtuosi e Istituzioni del territorio”.

“Siamo molto soddisfatti – ha sottolineato Fabrizio Simonini, Regional Manager Nord Ovest UniCredit – di sottoscrivere quest’importante accordo che fornirà un supporto concreto alle esigenze di sviluppo sostenibile delle PMI del territorio. Abbiamo costituito l’Advisory Board Nord Ovest, dove è nata l’idea dell’iniziativa, proprio per rafforzare la conoscenza dei singoli territori, dei settori rilevanti e delle tematiche sociali locali, fornendo al tempo stesso un contributo positivo allo sviluppo del business. Siamo convinti, che concedere credito oggi per quanto fondamentale non è più sufficiente e, attraverso iniziative come IPLabs, desideriamo rafforzare il nostro ruolo di istituto di credito di riferimento di tutto il territorio“.

Gli Impact Prototypes Labs saranno articolati su due livelli: da un lato verrà lanciata una call agli studenti delle lauree magistrali del Politecnico che, organizzati in team, supporteranno e affiancheranno le PMI, dopo la formazione realizzata dal Cottino Social Impact Campus. Parallelamente saranno selezionate le PMI con propensione all’avvio di progetti impact.

I team lavoreranno ai progetti in modo congiunto presso le imprese per sperimentare nuovi modelli/servizi imprenditoriali co-progettati: una sorta di open innovation for social impact. La selezione di imprese e studenti comincerà nell’autunno 2019 e i prototipi impact saranno presentati al Demo Day finale del progetto.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium