/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 19 luglio 2019, 07:35

Il turismo congressuale spinge Torino in controtendenza: nel 2018 oltre 1,3 milioni di presenze

In crescita sia gli eventi (+7,3%), che le giornate di durata, ma soprattutto i partecipanti, mentre nel Paese sono scesi rispetto al 2017. Spesi 28 milioni di euro. Broglio (Turismo Torino): "Continuiamo a investire su questo settore"

Il turismo congressuale spinge Torino in controtendenza: nel 2018 oltre 1,3 milioni di presenze

Nel 2018 Torino è stata la cornice di 12.133 eventi, con un aumento del 7,3% rispetto all'anno precedente e attirando poco meno di 975mila partecipanti e 1.334.650 presenze, due dati in crescita rispettivamente dell'1,5 e del 3,3% sul 2017. Per una durata complessiva di 15.258 giornate (+6%). La spesa è stata di circa 28 milioni di euro.

Sono stati 2.520 gli eventi con una durata maggiore di un giorno, generando il 16,2% delle presenze negli alberghi cittadini. Lo dicono i dati di Federcongressi&eventi ed elaborati dall'alta scuola di economia e relazioni internazionali dell'Università Cattolica del Sacro Cuore (Aseri).

"Il turismo congressuale è molto importante per una destinazione come la nostra città - dice Daniela Broglio, direttore di Turismo Torino - ma è altrettanto importante monitorare dove stiamo andando e come, senza affidarci solo alle sensazioni. I dati ci dicono che a livello italiano c'è una flessione (i partecipanti sono scesi del 2,4% ndr), servono quindi azioni promozionali più aggressive rispetto al resto del mondo. Torino si trova in mezzo a questa sensazione pur con numeri positivi, dunque non dobbiamo smettere di investire o lavorare".

Scorrendo le cifre, si scopre che sono in crescita gli eventi organizzati da associazioni, ma restano maggioranza gli eventi organizzati da imprese (59,7%), che in 7 casi su 10 si tengono all'interno di alberghi congressuali. Analizzando i dati "geografici", gli eventi sono soprattutto locali (64,2%) mentre diminuiscono quelli di rilevanza nazionale o internazionale.

"La nostra città viene valutata positivamente - conclude Broglio - e per continuare ad attrarre eventi congressuali, con il sostegno di Camera di Commercio, Turismo Torino e provincia offre un incentivo fino a 8000 euro per organizzare convention di rilievo".

Massimiliano Sciullo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium