/ Politica

Politica | 21 luglio 2019, 17:37

Tav, Cirio: "Non accetteremo nessun atto intimidatorio. Il cantiere va avanti"

"La Regione sarà al fianco dei sindaci, di tutte le istituzioni e delle forze dell’ordine per affrontare insieme ogni criticità"

Tav, Cirio: "Non accetteremo nessun atto intimidatorio. Il cantiere va avanti"

 

"Non accetteremo nessun atto intimidatorio, il cantiere della Tav deve andare avanti e la Regione sarà al fianco dei sindaci, di tutte le istituzioni e delle forze dell’ordine per affrontare insieme ogni criticità": sono le parole del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio in merito agli scontri della scorsa notte al cantiere della Tav in Valle di Susa.

Sulla vicenda interviene anche coordinatore regionale di Forza Italia in Piemonte, Polo Zangrillo: "Esprimo la mia solodarietà alle forze dell’ordine per l’ennesimo atto di violenza subito ad opera dei No Tav in Valle di Susa. Si tratta di un attacco intollerabile che va punito severamente. Non si puó permettere che una minoranza di delinquenti continui a minacciare una vallata per i propri biechi interessi. Ancora più grave è il silenzio dei rappresentanti di Governo del M5S che, con questo atteggiamento, certificano di essere totalmente inadatti a ricoprire ruoli istituzionali. Avessero un minimo di dignità si dimetterebbero”.

 

 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium