/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 22 luglio 2019, 13:00

Albissola Marina, folklore e barocco si uniscono nel “Voxonus Duo e percussioni”

Mercoledì 24 il programma del Festival si arricchisce di ritmi etnici con Flavio Spotti

Albissola Marina, folklore e barocco si uniscono nel “Voxonus Duo e percussioni”

La musica barocca incontra il fascino etnico con il concerto “Voxonus Duo e Percussioni”, in programma mercoledì 24 luglio alle 21.15 nella Galleria delle Stagioni di Villa Faraggiana, perla settecentesca di Albissola Marina.

Protagonisti della serata Maurizio Cadossi, violino; Claudio Gilio, viola e Flavio Spotti, percussioni. Una commistione di sfumature musicali innovativa e unica nel suo genere, che incanterà il pubblico con le musiche di Johann Sebastian Bach, Tarquinio Merula, Andrea Falconieri, Solomon Eccles, Henry Eccles Junior e autori vari.

Il Voxonus Duo - violino e viola, raro esempio di proposta del repertorio barocco e classico con strumenti originali ed esecuzione con prassi storicamente informata - si arricchirà della presenza di Flavio Spotti, percussionista esperto di strumenti antichi ed etnici, studioso tra le altre cose di Tabla indiane col Maestro Arup Kanti Das di Calcutta e di percussioni storiche col Maestro spagnolo Pedro Estevan.

Il programma prevede una serie di trascrizioni di danze, temi di battaglia e la celebre “Follia”. Il suono ancestrale delle percussioni regalerà all’esecuzione un fascino magnetico, un ritmo inatteso e coinvolgente, un arricchimento timbrico suggestivo. “Voxonus Duo e Percussioni” si propone come una soluzione nuova nel solco della ricerca filologica e della fantasia, così ricca e “moderna” come quella presente nella letteratura e nella prassi esecutiva antica.

Brand di spicco dell’Orchestra Sinfonica di Savona, il Voxonus Festival nasce dall’idea di Claudio Gilio – e dello specialista Filippo M. Bressan – all’interno del prestigioso progetto “Academia di musici e cantori”, unica realtà stabile, sinfonica, operistica e corale in Italia, improntata su musiche e strumenti del Sette-Ottocento. Sebbene la cifra stilistica sia l’espressione artistico-culturale di età barocca, il repertorio si apre a contaminazioni crossover, che fanno del Festival un’esperienza unica nel suo genere.

Ingresso concerti €10, gratuito fino a 10 anni e Associati Orchestra Sinfonica di Savona, biglietteria sul posto, parcheggio interno gratuito.

Per maggiori informazioni www.orchestrasavona.itinfo@orchestrasavona.it, tel. 019 824663

Facebook: https://www.facebook.com/VoxonusFestival/

Instagram: https://www.instagram.com/voxonusfestival/

Informazione pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium