/ Cronaca

Cronaca | 21 agosto 2019, 14:34

Urta motociclista ad Alassio e non presta soccorso: giovane pinerolese incastrato dalle telecamere

Il responsabile denunciato per lesioni personali stradali gravi e fuga. Prognosi di 90 giorni per il centauro rimasto ferito

Urta motociclista ad Alassio e non presta soccorso: giovane pinerolese incastrato dalle telecamere

I poliziotti della Sottosezione polizia stradale di Carcare sono intervenuti ad Alassio, in prossimità della discoteca “Le Vele”, per i rilievi di un incidente stradale con feriti che ieri ha visto coinvolto un giovane motociclista.

Giunti sul posto, gli agenti hanno appreso che la persona coinvolta nell’incidente era già stata portata in ospedale in codice giallo e non vi era traccia di nessuna possibile controparte. Alcune persone che, nel frattempo, si erano avvicinate per dare soccorso al ragazzo, in attesa dell’arrivo del 118 e della polizia stradale, hanno però riferito alla pattuglia di aver visto una macchina allontanarsi dal luogo dell’incidente e ne hanno fornito alcune caratteristiche identificative.

I poliziotti della stradale, pertanto, si sono messi subito, alla ricerca del possibile responsabile, riuscendo, poi, ad identificare il veicolo in questione grazie alle telecamere di sorveglianza presenti in prossimità del luogo del sinistro. Le immagini, chiare ed evidenti, mostravano una persona di sesso maschile spostare l’auto poco più avanti del luogo del sinistro, avvicinarsi al ferito seppur mantenendo una debita distanza e poi allontanarsi repentinamente, seguito dal passeggero e da altre due persone, non fornendo le generalità previste dall’Art.189 C.d.S., né attendendo l’arrivo dei soccorsi.

La ricostruzione della dinamica ha consentito di accertare come in prossimità di un incrocio, l’autovettura, pur in presenza di uno “stop”, abbia omesso di dare precedenza al motociclo che, transitando regolarmente sulla sua corsia di marcia, si trovava davanti l’autovettura con la quale si è scontrato, cadendo a terra e li rimanendo fino all’arrivo dei primi soccorritori.

La stessa autovettura è stata, poi, ripresa da altre telecamere di sorveglianza sulla SS1 Aurelia nel comune di Albenga, direzione Ceriale, i cui fotogrammi sono stati richiesti alla Polizia Municipale di Albenga. La costante sinergia nelle operazioni di identificazione e nella ricerca di possibili testimoni ha consentito agli operatori della polizia stradale di Carcare, diretti dall’Ispettore Superiore Fabrizio Kovacic, di individuare il numero di targa dell’autovettura e di conseguenza il proprietario e conducente, un ragazzo piemontese, in vacanza sulla riviera ligure per un solo giorno.

Subito è stato richiesto l’ausilio del personale del Distaccamento della polizia stradale di Pinerolo che ieri pomeriggio si è recato presso l’indirizzo di residenza del ragazzo, trovando lì presente sia lui sia l’autovettura fortemente danneggiata.

La costanza nelle ricerche e la collaborazione di tutte le parti coinvolte ha consentito di identificare in tempi brevi l’autore dell’incidente, che ora sarà destinatario di una denuncia per gli articoli 590 bis e 590 ter del codice penale (lesioni personali stradali gravi e fuga del conducente).

La vittima dell’incidente, invece, è cosciente, non in pericolo di vita, ed è stata da poco dimessa dall’ospedale con una prognosi di 90 giorni.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium