/ Sport

Sport | 25 agosto 2019, 15:44

Il piccolo "miracolo" di piazza d'Armi: dopo due mesi il campo da basket è ancora perfetto

Grande successo di praticanti per la struttura riammodernata lo scorso giugno. E nonostante l'assenza di "protezioni" non si è registrato nessun atto vandalico

Il piccolo "miracolo" di piazza d'Armi: dopo due mesi il campo da basket è ancora perfetto

Due mesi esatti. Era il 22 giugno scorso quando Marco Belinelli, star della Nba con i San Antonio Spurs e in questi giorni in Nazionale in vista dei Mondiali, ha inaugurato il campo da basket di piazza d'Armi. Una struttura storica, nel panorama torinese, ma che aveva bisogno di una robusta manutenzione: dopo i lavori (grazie al sostegno di Ubi Banca) e la cerimonia alla presenza anche della sindaca Chiara Appendino, Torino ha ritrovato un luogo di aggregazione e da allora decine di praticanti si ritrovano a pochi passi dallo stadio Grande Torino per sfide che solo il buio porta a termine.

Il vero "miracolo", però, è che dopo due mesi di uso intenso il campo è ancora come dopo il taglio del nastro. Colori e decorazioni impeccabili, tabelloni e ferri al loro posto. Addirittura le retine di cotone non presentano danni. E dove c'era bisogno, qualche volenteroso ha riparato la smagliatura con fascette da elettricista.

"Non credo ai miei occhi - dice Simone, uno dei cestisti che passa il suo tempo libero al campetto di piazza d'Armi -. Temevo che una struttura così bella avrebbe trovato presto qualche furbo pronto a rovinarla".

E invece no. L'estate sta trascorrendo tra infinite sfide 4 contro 4 e tutto è ancora al suo posto. Una buona notizia, anche per chi non ama il basket.

Massimiliano Sciullo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium